certnews logoElana Scherr: Ciao, andiamo insieme nella nostra ossessione automobilistica

Auto e autista Elana Scherr

Dal numero di giugno 2020 di Car and Driver .

Ho bisogno di un rompighiaccio. Non la variante russa della classe Arktika , non che non voglia una nave da 75.000 CV in grado di attraversare 16 piedi di ghiaccio solido, ma dove la metterei? I miei vicini guardano già con aria interrogativa le macchie d'olio nel mio vialetto. Inoltre, non penso che potrei cavarmela con i reattori nucleari.

Ho bisogno dell'altro tipo di rompighiaccio, quello per le feste in cui devi parlare con estranei ma nessuno è ancora ubriaco. Bene, alcuni di voi potrebbero esserlo, ma per quelli che non lo sono, mi appoggerò agli esperti nella comunicazione interurbana.

"La mia prima auto è stata una Chevrolet Impala. Era d'oro, mancava un asse e l'ho trovata nella sabbiera del parco."

Sono stato lanciato lo stesso anno in cui la NASA ha inviato il veicolo spaziale Voyager in cerca di vita extraterrestre, quindi diamo un'occhiata a loro per suggerimenti su come fare nuove amicizie. L'obiettivo di Voyager era di mappare le regioni esterne e quindi lasciare il nostro sistema solare, portando un "Ciao dai bambini del pianeta Terra" nella vastità dello spazio. Il messaggio registrato di Voyager includeva suoni di animali, fotografie e saluti in 55 lingue diverse. Poiché la mia comprensione del canto delle balene è arrugginita, tenterò il contatto iniziale nella nostra lingua condivisa di auto di proprietà, auto guidate e auto molto desiderate.

Auto e autista Elana Scherr

La mia prima macchina fu una Chevrolet Impala. Era d'oro, mancava un asse e l'ho trovato nella sabbiera del parco. Mia madre guidò un'Impala del '68, a quel punto già tra i vagoni delle stazioni degli anni '80 e i nuovissimi minivan, e fui felice di trovare una versione in miniatura. "Questa macchina è abbastanza importante per essere ricreata", mi ha detto. "Le auto possono essere importanti."

Nonostante il mio primo interesse per il collezionismo di auto, non ho ottenuto una patente o un'auto vera fino al mio ultimo anno di college, quando ho dovuto acquistare quest'ultimo per fare pratica per il primo. Ho finito con un Plymouth Duster del 1973, e il mio compagno di stanza era solito spostarlo per me nei giorni di pulizia delle strade, dato che stavo ancora lavorando sulle mie capacità di parcheggio parallelo. Quando la tua prima auto è un'auto vecchia, impari alcune distanze strazianti e sicure, quindi mi sono ritrovato a raccogliere un piccolo kit di strumenti insieme al permesso del mio discente.

Non ero il peggiore con una chiave inglese, ma la mia tendenza a schiacciare un pisolino sotto una macchina durante i cambi d'olio significava che il lavoro meccanico a tariffa fissa era una cattiva scelta di carriera a lungo termine.

Ci sono solo due modi per andare con un'auto classica. O ti stanchi dei misuratori di temperatura fissi e delle visite meccaniche mensili o trovi soddisfazione nell'apprendere le dimensioni dei bulloni e i nomi degli utensili e ti innamori della comunità che trovi in occasione di spettacoli automobilistici e piste e tra gli avventurieri del canyon di primo mattino. Ho lavorato per diversi anni in negozi, sia auto che moto, e ho iniziato ad espandere i miei interessi dalle muscle car classiche alle auto classiche in generale. E poi a qualsiasi combinazione di ruote, motore, motore, elastico e razzo perossido. Se si muove, probabilmente mi piace.

Non ero il peggiore con una chiave inglese, ma la mia tendenza a schiacciare un pisolino sotto una macchina durante i cambi d'olio significava che il lavoro meccanico a tariffa fissa era una cattiva scelta di carriera a lungo termine. Se solo ci fosse un lavoro che unisce il mio desiderio di imparare come funzionano le cose e il mio mediocre talento nel fare quelle cose da solo e che mi permetterebbe di condividere le deliziose storie di persone che costruiscono, gareggiano, progettano e creano le auto che amiamo. Torneremo su quello.

Auto e autista Elana Scherr

Il Duster è stato seguito da un Challenger, quindi un Challenger migliore, quindi un camion, quindi una Opel GT e, più recentemente, una Pontiac Trans Am del '81. "Qual è la tua macchina normale?" le persone spesso chiedono a questo punto. Uh, si, non ne ho uno. Tra me e mio marito, abbiamo una dozzina di veicoli; di loro, solo due sono iniettati di carburante e quelli sono diesel di 30 anni.

Per non pensare che noi Ludditi – solo lui lo sia – sono un grande fan di A / C e Apple CarPlay e ottengo la mia soluzione tecnica alla guida e alla revisione delle auto per pubblicazioni come questa. Ricordi quel desiderio che avevo per un lavoro in cui avrei potuto celebrare le abilità ingegneristiche delle persone e essere pagato per fare cose come dormire su un'ala Viper? Si scopre che ce n'è uno con esattamente quella descrizione e, a volte, se ci lavori, si trasforma in una colonna C / D dove puoi provare a spiegare come sei arrivato qui e cosa pensi di fare ora che sei arrivato. Vengo in pace, tutti. Voglio parlarti di un mondo di meraviglie, meraviglie tecnologiche, grandi momenti della storia e delle persone e dei luoghi lungo la strada. Per ora, prenderò una pagina dal libro della NASA e dirò semplicemente "Ciao. Ciao. Ehi. Saluti."

Questo contenuto viene creato e gestito da terze parti e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...