certnews logoSamsung Galaxy Buds Plus Samsung Galaxy Buds Plus


I Samsung Galaxy Buds Plus sono l'aggiornamento dei veri auricolari wireless dell'azienda (i Samsung Galaxy Buds originali) disperatamente necessari: offrono una migliore durata della batteria, un audio di chiamata migliorato grazie a un terzo microfono interno e un nuovo design a doppio driver che utilizza due potenti driver per un suono migliore e più chiaro. Inoltre, c'è finalmente il supporto per iOS tramite la nuova app Samsung Galaxy Buds Plus.

Lo svantaggio? Il nuovo Samsung Galaxy Buds Plus non dispone di codec audio di fascia alta e di una classificazione IPX4 superiore rispetto agli Apple AirPods Pro . Questo non menziona nemmeno il fatto che non offrono alcuna forma di riduzione del rumore / cancellazione del rumore, né hanno un assistente vocale integrato come altri veri auricolari wireless là fuori.

Non molto tempo dopo il lancio del Galaxy Buds Plus, Samsung ha rilasciato il suo primo aggiornamento, dopo che alcuni utenti hanno riferito di aver sentito lo strano suono del rumore bianco mentre utilizzavano i veri auricolari wireless . Secondo TizenHelp , la versione del firmware R175XXUOATB5 è progettata per risolvere questo problema, così come altri problemi tra cui un "ritardo nell'accoppiamento" e interruzioni Bluetooth.

Nonostante i problemi iniziali iniziali, Samsung dovrebbe essere lodata per aver creato un paio di veri auricolari wireless decenti in un panorama sempre più competitivo. Resistono alle gemme rivali nella loro stessa fascia di prezzo e sebbene non raggiungano le stesse altezze, ad esempio, del Sony WF-1000XM3 o degli AirPods Pro, sono significativamente più economici e offrono alcune funzionalità interessanti per i possessori di smartphone Samsung.

[Aggiornamento: dopo mesi di perdite, Samsung ha finalmente lanciato i suoi ultimi auricolari true wireless, i Samsung Galaxy Buds Live .

I Buds Live sono stati annunciati all'evento virtuale Samsung Unpacked 2020 . Abbiamo già avuto un po 'di tempo pratico con i nuovi auricolari e puoi leggere le nostre prime impressioni nella nostra recensione pratica di Samsung Galaxy Buds Live .]

Prezzo e disponibilità

Samsung ha lanciato i suoi ultimi auricolari true wireless, i Samsung Galaxy Buds Plus, al suo evento Unpacked 2020 a San Francisco, dove ha annunciato che saranno disponibili per l'acquisto online dal 14 febbraio e nei negozi dal 6 marzo.

A $ 149,99 / £ 159 / AU $ 299, hanno all'incirca lo stesso prezzo dei Samsung Galaxy Buds dell'anno scorso (a seconda della regione) e un po 'più economici dei loro maggiori concorrenti, gli Apple AirPods . Sono anche significativamente più economici dei migliori auricolari true wireless del 2020 , i Sony WF-1000XM3 , sebbene questi auricolari siano dotati di funzionalità premium come la cancellazione attiva del rumore.

Puoi trovare cuffie true wireless più economiche là fuori – come le JLab Go Air che costano solo $ 29 / £ 29 (circa AU $ 40), ad esempio – ma ci sono anche auricolari molto più costosi là fuori come gli auricolari ancora da rilasciare Klipsch T10 che dovrebbe costare $ 649 (circa £ 490 / AU $ 930).

In confronto alla concorrenza e nel loro rapporto qualità-prezzo, i Samsung Galaxy Buds Plus sono proprio nel mezzo.

(Credito immagine: futuro)

Design

I nuovi Galaxy Buds Plus sfoggiano un design molto simile ai loro predecessori, con eleganti alloggiamenti perlati e auricolari in silicone regolabili. Sono disponibili in rosso, bianco, blu e nero e dovresti essere in grado di trovare un colore che si adatta al tuo senso dello stile, qualcosa che non si può dire per gli AirPods rigorosamente bianchi.

A partire dal 10 marzo, anche i Galaxy Buds Plus sono disponibili in rosa, tuttavia, tale opzione è disponibile solo in Corea del Sud al momento della scrittura.

Evitando i lunghi steli delle orecchie degli AirPods e degli AirPods Pro, questi piccoli boccioli eleganti si inseriscono ordinatamente nella loro custodia di ricarica e nell'orecchio, essendo tenuti in posizione da una piccola protuberanza che cattura una piega nell'orecchio esterno.

A 17,5 x 22,5 x 19,2 mm, riempiono la maggior parte del condotto uditivo (che li aiuta a rimanere dentro durante l'allenamento) e sporgono leggermente dalle orecchie. A causa di questa scelta di design, abbiamo avuto problemi a indossare questi auricolari mentre eravamo sdraiati a letto poiché la pressione costante sui boccioli dal cuscino li rendeva scomodi nell'orecchio.

In termini di personalizzazione, all'interno della confezione troverai auricolari aggiuntivi in tre diverse dimensioni, una protuberanza più grande per tenere gli auricolari in posizione se cadono e un anello di gomma se non vuoi alcuna protuberanza sui bordi esterni delle gemme.

(Credito immagine: futuro)

All'esterno troverai il pulsante capacitivo touch che comprende pressioni singole, doppie, triple e lunghe. Singolo, doppio e triplo fanno quello che ti aspetteresti da loro e la pressione prolungata può attivare il tuo assistente virtuale, abbassare il volume o attivare l'amplificazione del suono ambientale.

L'utilizzo del pulsante capacitivo al tocco come mezzo per controllare gli auricolari può essere leggermente scomodo all'inizio, poiché premendo il pulsante si spinge ulteriormente gli auricolari nel condotto uditivo, ma presto imparerai a esercitare meno pressione quando lo usi. Sarebbe stato bello se Samsung avesse deciso di implementare qui un assistente virtuale sempre in ascolto, ma sfortunatamente ha deciso di non farlo.

L'unico altro problema evidente che abbiamo riscontrato finora con i Buds Plus è che sono solo resistenti agli schizzi IPX2. Ciò significa che vanno bene per lo più per gli allenamenti, ma non saranno il tipo di cosa che vorresti portare con te in piscina o in spiaggia, dove potrebbero facilmente danneggiarsi. Per fare un confronto, gli Apple AirPods Pro sono resistenti all'acqua IPX4 e, sebbene non sia buono come essere completamente impermeabili, dovrebbe alleviare ogni paura che hai di danneggiarli in palestra o fuori sotto la pioggia.

Per quanto riguarda il case stesso, è abbastanza leggero e liscio con bordi arrotondati. Dovrebbe stare abbastanza facilmente in tasca e fornisce un costo aggiuntivo per gli auricolari tra un utilizzo e l'altro. Come ci si aspetterebbe, la custodia di ricarica utilizza USB-C, come i telefoni di punta di Samsung, il che significa che non è necessario trasportare un cavo separato.

(Credito immagine: futuro)

Durata della batteria e connettività

I Galaxy Buds Plus vantano una durata della batteria molto più lunga rispetto ai Galaxy Buds originali. Gli auricolari stessi contengono 11 ore di carica, mentre la custodia di ricarica fornisce ulteriori 11 ore, portando la durata totale della batteria a 22 ore.

Quella durata della batteria di 11 ore è piuttosto lunga per gli auricolari, ma per la custodia di ricarica, non è una quantità enorme di batteria. Per fare un confronto, gli Apple AirPods contengono 5 ore nelle gemme stesse, con altre 20 fornite dalla custodia di ricarica, per 25 ore in totale. È bello vedere Buds Plus con una batteria interna più grande, ma un peccato che la custodia di ricarica non abbia ottenuto qualcosa di più sostanzioso.

Durante la nostra settimana di test abbiamo dovuto caricare solo una volta gli auricolari e la custodia, con un ascolto piuttosto intenso (più di quattro ore al giorno) a volume medio. Se hai bisogno di ascoltare la tua musica a un volume più alto per soffocare il rumore esterno, aspettati di caricarli ogni poche notti.

In termini di connettività wireless, Bluetooth 5.0 fornisce una connessione wireless stabile che non è mai caduta su di noi, anche in un'area affollata. Per fare un confronto, gli AirPods supportano ancora solo 4.2, che è piuttosto vecchio ora, ma hanno il vantaggio del chip H1 che ottimizza la durata della batteria e la qualità del suono sugli auricolari.

Sfortunatamente, tuttavia, né il Samsung Galaxy Buds Plus né l'Apple AirPods Pro supportano codec audio di fascia alta come aptX, aptX Low Latency o, ancora meglio, LDAC. Per ora le tue uniche opzioni sono SBC e AAC … a meno che tu non utilizzi anche uno smartphone Samsung con Android 7.0 o versioni successive, avrai anche l'opzione del codec Scalable Audio proprietario di Samsung che offre un supporto per bitrate più elevato e una migliore stabilità, un vantaggio utile se in passato ti sono caduti gli auricolari.

La configurazione degli auricolari può essere eseguita accoppiando tramite Bluetooth per la riproduzione di base o scaricando l'app Galaxy Wearable o Samsung Galaxy Buds Plus da Google Play e Apple App Store. Con questi sarai in grado di personalizzare le cuffie e impostare la riduzione del rumore ambientale, quindi vale la pena scaricarle. Abbiamo trovato entrambe le app abbastanza intuitive da usare e offrono alcune opzioni di modifica del suono e amplificazione del rumore ambientale che entreremo in un minuto.

Infine, l'ultima caratteristica che vale la pena sottolineare è che se si dispone di più dispositivi, i Galaxy Buds Plus supportano il multi-pairing, consentendo loro di connettersi a più dispositivi senza doverli riaccoppiare ogni volta che li si utilizza.

samsung galaxy buds plus

(Credito immagine: Samsung / @evleaks)

Qualità del suono

La notizia principale nel reparto audio è il nuovo sistema a doppio driver utilizzato dal Samsung Galaxy Buds Plus. Ora c'è un woofer e un tweeter per espandere la gamma degli auricolari e portare a un aumento della chiarezza complessiva.

Dopo aver trascorso molto tempo con loro, sentiamo che è decisamente così e possiamo apprezzare il suono che Samsung ha creato qui, ricco, caldo e facile da ascoltare per un lungo periodo di tempo.

Per ottenere ciò, il DSP di Samsung riduce decisamente i bassi e aumenta i medi e gli alti, rendendo queste fantastiche cuffie da utilizzare quando si guarda YouTube o Netflix in casa e persino alcuni generi di musica suonano abbastanza bene. Ascoltare il nuovo atroce album dei Green Day Father of All … è stato leggermente più sopportabile grazie alla musicalità di fascia media di Bud Plus, e un tour attraverso il vecchio catalogo dei Red Hot Chili Peppers con questi auricolari ci ha permesso di apprezzare l'interazione tra Flea's il basso e la chitarra di Frusciante come mai prima d'ora.

Detto questo, le canzoni che dovrebbero avere una risposta dei bassi fenomenale, come Brass Monkey dei Beastie Boys, suonano un po 'sottotono rispetto agli altri auricolari, in particolare un paio come i Powerbeats Pro che enfatizzano la fascia bassa.

Utilizzando l'app Samsung Galaxy Buds Plus e / o Samsung Wear è possibile personalizzare il suono degli auricolari (ci sono opzioni per Soft, Dynamic, Clear, Treble e Bass Boost) ma non c'è una differenza significativa tra loro.

(Nella foto: l'app Samsung Galaxy Buds Plus su iOS.) & Nbsp;

(Nella foto: l'app Samsung Galaxy Buds Plus su iOS.) (Credito immagine: Apple)

Sebbene la maggiore chiarezza sia il punto forte del nuovo design, Samsung afferma che ha anche aumentato di uno la quantità di microfoni interni e ciò ha portato a una migliore qualità delle chiamate. Questa affermazione è stata vera nei nostri test poiché chiunque abbiamo chiamato con gli auricolari ha riferito che suonavano bene come se parlassero direttamente nel microfono del telefono.

Avere il microfono extra significa anche che anche questa volta l'amplificazione del rumore ambientale è migliore. Ovviamente l'amplificazione del rumore ambientale – che convoglia il rumore esterno anziché annullarlo non è buono come la riduzione del rumore o la cancellazione del rumore, ma può essere utile nei terminal degli aerei o nelle stazioni degli autobus quando stai aspettando un'informazione cruciale l'altoparlante o mentre si va in bicicletta.

La critica più grande che possiamo muovere contro il Samsung Galaxy Buds Plus è che non offrono la cancellazione attiva del rumore né forniscono molto in termini di riduzione passiva del rumore. Ciò significa che, se hai intenzione di indossarli in giro, aspettati di ascoltare molto del mondo esterno mentre ascolti la tua musica. Va bene se sei in palestra e non ti dispiace sentire un po 'del rumore di fondo o se sei in ufficio e vuoi comunque essere in grado di sentire cosa dicono i colleghi nelle vicinanze, ma quelli che cercano un isolamento acustico totale dovrà cercare altrove.

Le buone notizie? Se li perdi, puoi ritrovarli abbastanza facilmente accedendo all'app e selezionando "Trova i miei auricolari". Finché sono ancora carichi, questo farà sì che gli auricolari riproducano un suono cinguettante all'aumentare del volume, il che è piuttosto utile se sei il tipo di persona che tira fuori gli auricolari e li lascia in giro per casa.

Verdetto finale

Allora, dove si trovano i Samsung Galaxy Buds Plus nell'ampio e profondo scaglione dei veri auricolari wireless? Bene, da qualche parte nel mezzo. Grazie alla sua migliore durata della batteria di circa 11 ore (dare o ricevere) per carica, è una scelta decente per le persone che odiano caricare le cuffie di notte. Detto questo, non dispone di un assistente virtuale integrato né ha una reale resistenza all'acqua, è solo IPX2.

La cosa più eclatante, tuttavia, è la sua mancanza di cancellazione del rumore o addirittura di riduzione del rumore, una funzionalità disponibile sugli Amazon Echo Buds dal prezzo simile. Certo, quelli potrebbero non suonare bene come il Galaxy Buds Plus né durare tanto a lungo, ma entrambe queste caratteristiche perdono il loro splendore quando stai lottando per ascoltare la tua musica su un treno della metropolitana affollato.

Alla fine della giornata, il Samsung Galaxy Buds Plus presenta un buon valore per le persone che vogliono solo veri auricolari wireless che non hanno bisogno di caricare tutti i giorni. Non suonano al meglio, ma il design a doppio driver è un grande passo avanti per Samsung, ed è abbastanza buono per guardare video e ascoltare musica con bassi.

In definitiva, sarebbe meglio risparmiare per un paio di Apple AirPods Pro se sei un utente iOS o un paio di Sony WF-1000XM3 se usi Android, entrambi suonano meglio e offrono la cancellazione del rumore. Non durano quanto i Galaxy Buds Plus e costano il doppio, ma a nostro avviso sono una scelta migliore a tutto tondo.

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...