certnews logoHDR: che cos'è e cosa dovresti cercare?

Se non sai molto della tecnologia, l'HDR può suonare come un inutile baluardo, che promette astrattamente una "migliore qualità dell'immagine", proprio come i televisori 3D promettono di essere coinvolgenti. L'HDR è in realtà una tecnologia incredibile in grado di realizzare cose visivamente spettacolari, ma può anche essere molto più complicata di quanto dovrebbe essere. Esistono numerose certificazioni confuse per HDR e molti altri prodotti che elencano semplicemente l'HDR come una funzionalità senza ulteriori informazioni facilmente accessibili.

Siamo qui per dirti ciò che devi sapere sull'HDR, non solo per comprendere un interessante pezzo di tecnologia, ma per poter effettuare un acquisto informato di prodotti che non rendono facile capire cosa significa effettivamente supporto HDR.

Cos'è l'HDR?

L'HDR, o gamma dinamica elevata, è probabilmente lo sviluppo più significativo in termini di qualità video dal passaggio da SD a HD. Ciò che la tecnologia fa è consentire a video e immagini fisse di avere una luminosità, un contrasto e una precisione del colore molto maggiori. Quando guardi i contenuti HDR, ciò che attira l'attenzione è il contrasto interno: i rapporti tra il bianco e il nero sullo schermo. In effetti: le parti più scure di un'immagine appariranno incredibilmente scure, mentre le regioni più luminose appariranno brillantemente illuminate.

Come ci si potrebbe aspettare, l'HDR è in gran parte una funzione della luminosità, del contrasto e della profondità del colore, anche se la tecnologia diventa più complicata con le zone di oscuramento e i pannelli OLED.

Le specifiche HDR, come HDR10, HDR10 + o Dolby Vision, da sole non significano molto, in gran parte corrispondono alla massima luminosità, non specificano barriere minime per un'esperienza di qualità e non sono sempre fornite.

HDR 10 contro HDR 10+ contro Dolby Vision

Al momento la versione principale di HDR disponibile sulla maggior parte dei televisori si chiama HDR 10, con il 10 che si riferisce ai 10 bit di colore che HDR è in grado di visualizzare. Ma proprio come le guerre di formato che infuriano dai tempi di VHS contro Betamax o Blu-Ray contro HD-DVD, questa volta ci sono tecnologie concorrenti che stanno facendo tutto il possibile per vincere i tuoi dollari di intrattenimento.

optimized-by-jpegmini-3-13-3-15-0x1829d7c3optimized-by-jpegmini-3-13-3-15-0x1829d7c3

Il principale concorrente in questo momento è Dolby Vision, che ottiene molti degli stessi vantaggi di HDR 10, includendo anche il bonus aggiuntivo della modellazione dinamica del colore scena per scena. Sebbene le due tecnologie siano intrinsecamente le stesse (fornendo un migliore contrasto tra luce e buio migliorando al contempo il colore), Dolby Vision consente ai cineasti e ai coloristi dell'industria cinematografica di cambiare il livello di HDR applicato a ciascuna scena in modo dinamico, piuttosto che una singola specifica di colore che sia coerente durante l'intero spettacolo o film.

Un'altra importante distinzione è che mentre i set dotati di Dolby Vision sono retrocompatibili con HDR 10 (e quindi sono in grado di visualizzare entrambi i tipi di contenuto), i set HDR 10 possono gestire solo HDR 10.

Detto questo, attualmente è in lavorazione un nuovo standard aperto chiamato HDR 10+, che offre tutti gli stessi vantaggi che si ottengono con Dolby Vision (colorazione dinamica della scena) pur essendo una tecnologia più economica che i produttori di TV possono aggiungere ai loro set.

Come vedi l'HDR?

In questo momento, i due modi principali per guardare i contenuti abilitati per HDR sono tramite un lettore Blu-Ray 4K UHD (tutti i Blu-Ray 4K devono averlo abilitato per impostazione predefinita) o tramite servizi di streaming come Netflix, Amazon e Vudu su un compatibile dispositivo.

hdr-4k-tv-uhd-blu-rayhdr-4k-tv-uhd-blu-ray

Netflix si è già trovato coinvolto nel mezzo della guerra dei formati, con spettacoli popolari come Glow (un titolo molto colorato a sé stante) che funzionano solo con i set Dolby Vision, mentre altri originali Netflix vengono visualizzati solo in HDR 10.

Cosa cercare nel supporto HDR

Quando si considera un monitor o una TV, molti prodotti si pubblicizzano semplicemente come supporto HDR, o forse menzioneranno HDR10, ma dovrai scavare un po 'per capire come funziona l'HDR su uno schermo specifico.

Una ricerca su Amazon per "monitor hdr" farà apparire la gamma di monitor di BenQ e lo scorrimento verso il basso per guardare la tabella di confronto è fonte di confusione: un monitor supporta HDRi, uno supporta HDR10 e uno supporta DisplayHDR 400. Cosa significano queste specifiche? Insomma, non molto.

Amazon Benq HdrAmazon Benq Hdr

Un viaggio al sito Web di BenQ mostra solo quanto segue:

  • il monitor con supporto HDRi ha una luminosità massima di 350 nit
  • il monitor con supporto HDR10 ha una luminosità massima di 300 nits con un contrasto dinamico peggiore
  • e il monitor con DisplayHDR 400 ha una luminosità massima di 400 nit con lo stesso contrasto dinamico del monitor HDRi.

Come puoi vedere, quale specifica HDR un produttore decide che il proprio prodotto supporta non ha molta importanza, e i monitor con quella che sembra essere una specifica HDR più alta in realtà non offrono prestazioni HDR molto migliori.

Una buona regola pratica quando si tratta di determinare se uno schermo ti darà una buona esperienza HDR è la luminosità: cerca 1.000 nits come luminosità massima.

Con 1.000 nit, lo schermo può diventare abbastanza luminoso da ottenere veramente l'effetto HDR, simulando neri profondi e scuri e bianchi incredibilmente luminosi. Il modo più semplice per tagliare gli angoli con un display HDR è limitare la luminosità massima del pannello, ed è per questo che i pannelli che riescono a raggiungere 1.000 nits spesso vengono forniti con le specifiche appropriate, come HDR10 + o Dolby Vision.

Una volta che hai preso cura del tuo HDR, assicurati di abilitare effettivamente l'effetto se sei su un computer!

Sei deluso da come viene commercializzato l'HDR? Sei stato confuso da schermi che promettono HDR ma non offrono miglioramenti evidenti? Fatecelo sapere nei commenti in basso!

Relazionato:

Ruben Circelli Ruben Circelli

Ruben è uno staff writer presso Make Tech Easier. Ruben ha conseguito una laurea in inglese presso l'Università del Massachusetts Boston, dove si è laureato con lode e lode. Ruben è, in effetti, un ragazzo abbastanza normale, anche se il suo lavoro quotidiano è scrivere di tecnologia!

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...