certnews logoLezioni apprese da Taliesin West di Frank Lloyd Wright

Sunet a Taliesan West progettato da Frank Lloyd Wright

Jill Richards

L'oasi di Frank Lloyd Wright nel deserto offre strategie di design calmanti e che confermano la vita che risuonano ancora oggi attraverso le sue fondamenta.

O ggi, 8 giugno ricorre il 153 ° anniversario della nascita, e un buon momento di Frank Lloyd Wright a programmare una visita a Taliesin West , residenza invernale dell'architetto iconico, servizio educativo e di comunità architettonico situato nel deserto di Scottsdale, in Arizona. Il complesso di quasi 500 acri, punto di riferimento storico nazionale e parte della lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, è stato fondato nel 1937. Più di otto decenni dopo, il sito è ancora un'oasi di pace e di affermazione della vita che offre strategie di progettazione oggi particolarmente rilevanti.

Wright credeva nel vivere nel tuo ecosistema e nell'integrare l'architettura nell'ambiente. Avanti veloce di 100 anni e ora sappiamo che la natura guarisce e calma.

Frank Lloyd Wright Taliesan West

Per gentile concessione di The Frank Lloyd Wright Foundation Archives (The Museum of Modern Art | Avery Architectural & Fine Arts Library, Columbia University, New York). Tutti i diritti riservati

"Frank Lloyd Wright nutriva un enorme rispetto per la natura", sottolinea Stuart Graff , presidente e CEO della Frank Lloyd Wright Foundation, incaricata di preservare Taliesin West. “In Taliesin West, e con tutti i suoi progetti, Wright ha creduto nel vivere nel tuo ecosistema e nell'integrare l'architettura nell'ambiente. Avanti veloce di 100 anni e ora sappiamo che la natura guarisce e calma. Wright era in anticipo sui tempi. "

Nel complesso Taliesin West, spiega Graff, puoi vedere molti esempi concreti dell'approccio progettuale apparentemente senza sforzo dell'architetto.

Design della piscina a Taliesan West di Frank Lloyd Wright

Neeta Patel / Courtesy Frank Lloyd Wight Foundation

\\\\\\\\\\\\\\\
IL SUONO DELL'ACQUA
I visitatori possono ammirare tre piscine mentre visitano gli storici edifici in muratura del deserto di Frank Lloyd Wright, Taliesin West, tutti collegati da terrazze e terrazze. Vicino all'ufficio di Wright, una piccola fontana circolare su una terrazza funge da collegamento tra diversi edifici principali. Dietro lo studio di redazione, una pozza triangolare poco profonda ribadisce la geometria degli edifici e conduce l'occhio verso il deserto.

Tra i quartieri abitativi di Wright e la Kiva – il cinema originale di Taliesin West – una fontana esagonale poco profonda funge da transizione tra spazi pubblici e privati.

"Wright ha usato l'acqua come spunto visivo e acustico", spiega Graff. “Voleva che le persone si fermassero, ascoltassero, respirassero e si rilassassero. L'acqua che scorre è trasformativa e pensata per darti una pausa mentale. "

Vedute di Scottsdale a Taliesan West

Jill Richards

\\\\\\\\\\\\\\\
UNA VISTA DA RICORDARE
Frank Lloyd Wright era incentrato sui panorami del deserto circostanti, dice Graff, ma piuttosto che installare grandi finestre ovunque, l'architetto ha inquadrato e diretto le viste.

"La brezza esterna della sala da pranzo concentra la vista dei Papago Buttes che sono miglia di distanza", dice Graff, "mentre la linea del tetto nello studio di progettazione si alza verso le montagne McDowell direttamente dietro Taliesin West."

Nel soggiorno, una fascia di finestre basse ha lo scopo di dare una vista sul giardino adiacente e sul deserto quando è seduto su un divano incorporato, mentre la pergola, che collega la sala da disegno, Kiva e gli alloggi, dirige l'occhio verso gli edifici in una direzione, spazio aperto nell'altra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: RIPENSARE GLI ELEMENTI STRUTTURALI DELLA NATURA: IL GENIO DI ARCHITETTO / ARTISTA MORIYUKI OCHIAI

Spazio di design aperto di Frank Lloyd Wright Taliesan West

Andrew Pielage

\\\\\\\\\\\\\\\
IDEE ILLUMINANTI
Wright credeva fermamente nella luce del giorno naturale, posizionando strategicamente finestre, lucernari e persino tetti traslucidi nei suoi progetti per portare il sole negli interni. L'ufficio e lo studio di progettazione Taliesin West di Frank Lloyd Wright erano originariamente costruiti con tetti di tela tesi (oggi sostituiti con pannelli acrilici durevoli rivestiti di tela), che avevano un ambiente simile a una tenda e offrivano una luce uniforme e filtrata per lavorare.

"Wright era anche interessato a come la luce gioca all'interno di uno spazio", dice Graff, "come si sposta, cambia e lancia ombre".

Taliesan West di Frank Lloyd Wright

Andrew Pielage

\\\\\\\\\\\\\\\
CREAZIONE DI SPAZI ESTERNI
L'architetto è stato un pioniere nel confondere la linea tra interno ed esterno , impiegando tecniche come portare il materiale della pavimentazione interna a terrazze e terrazze, estendere le travi dall'interno verso l'esterno e posizionare le finestre dal pavimento al soffitto nelle stanze per collegare l'interno al l'esterno.

"Wright avrebbe adorato le pareti delle finestre telescopiche di oggi", osserva Graff. Ma anche come architetto collegato dentro e fuori, gli piaceva anche creare spazi di vita all'aperto.

Al Taliesin West della Frank Lloyd Wright Foundation, un camino nella brezza funge da punto di incontro tra la sala da pranzo e gli alloggi. Sunset Terrace è ancora il luogo preferito per il tè pomeridiano o per i cocktail serali, con ampie vedute della città in lontananza. Perfino il circolo del tè, costruito dopo la morte di Wright nel 1959 sotto la direzione della sua vedova, Olgivanna, offre posti a sedere civili rannicchiati nel pavimento del deserto, vicino a rifugi progettati e costruiti da studenti di architettura.

Soggiorno Taliesan West di Frank Lloyd Wright

Laura Novak

\\\\\\\\\\\\\\\
SCALA UMANA
Non troverai soffitti altissimi e ampi spazi vuoti all'interno degli edifici di Taliesin West immaginati da Frank Lloyd Wright. Invece, Wright ha preferito mantenere le persone a proprio agio nei suoi progetti, ridimensionando le dimensioni all'attività. Nella sala da pranzo, il soffitto è basso per gli standard odierni, ma lo spazio intimo è pensato per essere utilizzato da seduti e impegnati in una conversazione.

"Wright ha anche usato qualcosa chiamato" compressione e rilascio "", spiega Graff, "e il soggiorno è un buon esempio. Si entra attraverso uno spazio stretto e buio con diverse svolte prima di arrivare nel soggiorno più grande e pieno di luce. Voleva spostarti attraverso lo spazio e creare un senso del viaggio, con una sorpresa alla fine. ”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: L' ARCHITETTURA DEL DESERTO DIVENTA ITALIANO MODERNO

A Wright piaceva vivere con la sua arte, non conservarla

Taliesan West Music Pavillion di Frank Lloyd Wright

Andrew Pielage

\\\\\\\\\\\\\\\
L'ARTE CHE AMI
Osserva da vicino i diversi punti intorno a Taliesin West di Frank Lloyd Wright e vedrai petroglifi nativi americani sulle rocce incastonate nel paesaggio, ceramiche cinesi costruite nelle pareti del giardino e sculture contemporanee esposte su una terrazza fuori dal Padiglione, il teatro da 108 posti che è ancora oggi utilizzato per spettacoli pubblici, conferenze e film.

"Qui vedrai capolavori di artisti europei, asiatici e nativi americani", afferma Graff. “A Wright piaceva vivere con la sua arte, non conservarla. Tuttavia, non tutto era arte. Amava anche le bottiglie di soda giapponesi e i carri allegorici in vetro e mostrava quegli oggetti di tutti i giorni come pezzi preziosi. ”

dettagli architettonici Taliesan West Frank Lloyd Wright

Laura Novak

\\\\\\\\\\\\\\\
SHOPPING LOCALE
Forse Frank Lloyd Wright non ha letteralmente fatto acquisti locali mentre costruiva Taliesin West negli anni '30, '40 e '50, ma ha fatto uso di ciò che era a portata di mano. Le pareti in muratura del deserto degli edifici erano fatte di pietre trovate sul posto e sabbia scavata dai lavaggi vicini, mentre le travi del tetto sono state modellate in sequoia di recupero. Invece di ricreare una replica del suo originale Taliesin, situato a Spring Green, nel Wisconsin, Wright ha modellato la posizione dell'Arizona per riflettere i suoi dintorni.

"Wright ha legato gli edifici al paesaggio", afferma Graff, "non solo attraverso i materiali, ma attraverso riferimenti visivi locali. Qui, ha trovato ispirazione nei simboli dei nativi americani e nel deserto, con le tavolozze di rocce e piante e motivi in cactus. Le dentelle lungo i tetti degli edifici ricordano le spine e le punte delle piante del deserto. "

\\\\\\\\\\\\\\\
IL CAMBIAMENTO È COSTANTE
Forse la lezione più importante da trarre da una visita a Taliesin West? Per parafrasare Frank Lloyd Wright, lo spazio è il divenire continuo. "Niente è statico", riassume Graff. “Gli spazi cambiano quando il tempo e le stagioni cambiano e mentre ti muovi attraverso di essi. La tua risposta è illimitata. "

Frank Lloyd Wright Foundation Taliesan West

Per gentile concessione di The Frank Lloyd Wright Foundation Archives (The Museum of Modern Art | Avery Architectural & Fine Arts Library, Columbia University, New York). Tutti i diritti riservati

Nota dell'editore: Taliesin West è attualmente chiuso e dovrebbe riaprire all'inizio dell'autunno. Nel frattempo, puoi visitare virtualmente, partecipare a discussioni online e altro qui . Hai figli? Dai un'occhiata alle lezioni di architettura virtuale e al campo estivo .

Potrebbe piacerti anche

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...