certnews logoI problemi di Ford verranno risolti con Car Guy Jim Farley come CEO?

Il mondo dell'auto ha avuto più di una settimana per digerire la notizia che Jim Farley diventerà CEO di Ford a partire dal 2 ottobre. Lo abbiamo visto guidare la sua Cobra, Lola e GT40 alle gare d'epoca qui e in Europa, e tutti hanno visto la sua famiglia Lancia Aurelia B20 GT coupé del 1955 sul prato di Pebble Beach l'anno scorso. Trascorre quanto più tempo libero possibile ai concorsi e ai saloni automobilistici. È stato anche ampiamente riportato che il prezzo delle azioni della società e il profitto sono diminuiti praticamente da tre anni consecutivi, quindi ha grandi sfide da affrontare. Gli esperti sono intervenuti con molti consigli negli ultimi giorni, come faranno, tra cui "prendere la compagnia privata", "assicurarsi che i lanci di Mach-E e Bronco vadano bene" e "continuare a manovrare la compagnia attraverso COVID".

Abbiamo pensato che un buon modo per scoprire cosa è necessario fare è chiedere a Farley in persona, quindi lo abbiamo contattato per ottenere i suoi pensieri. Risponde ancora al suo telefono.

"Non vedo l'ora di lanciare questi prodotti", ha detto Farley ad Autoweek pochi giorni dopo l'annuncio del CEO. "Bronco e Mach-E non potrebbero essere più diversi, ma sono fantastici a modo loro. Dobbiamo ancora arrivare, in realtà. Siamo stati così impegnati negli ultimi tre anni a portare questi sul mercato e non abbiamo potuto parlarne, ed è stato molto difficile.

"Tutti volevano parlare di noi che scendevamo dalle berline, come Focus", ci ha detto. "E puoi immaginare cosa stavo pensando, 'Vuoi un Bronco Sport o vuoi un Focus?' "

Farley ha detto ad Autoweek che i lanci di Mach-E e Bronco sono fondamentali in parte perché sono opportunità per nuovi clienti. Ha detto che la crescita della Ford è "… la cosa più importante. Ci sono molte nuove opportunità di crescita a cui la gente non penserebbe in un OEM tradizionale.

"Ho visto il mondo della tecnologia e quanto sono ambiziosi nei confronti della nostra attività. Quell'intersezione tra tecnologia e produzione di automobili è ciò di cui sono davvero entusiasta: usare questa connessione per avviare davvero nuove attività che non siamo oggi e utilizzarlo per prendere le nostre attività attuali e potenziarle ".

Ha citato il produttore di camion elettrici Rivian.

"Se fossi un giornalista, passerei tutto il mio tempo a Rivian . Non per la parte di Rivian ma per quel furgone dell'Amazzonia ", ci ha detto Farley. Rivian, in cui Ford ha un investimento di mezzo miliardo di dollari, alla fine prevede di consegnare 100.000 furgoni elettrici ad Amazon (anch'essa ha un'enorme partecipazione in Rivian). L'accordo è il più grande ordine singolo di veicoli elettrici mai realizzato.

"Tutti hanno sempre parlato dell'auto Apple. Ora abbiamo una società tecnologica ben finanziata che produrrà automobili in Indiana in volumi molto elevati nel segmento più redditizio del nostro settore negli Stati Uniti.

"Non useranno i rivenditori", ha continuato Farley. "Andranno su un modello diverso. La struttura di ricarica che Elon [Musk] ha costruito non funzionerà per loro. Devono ricaricare nei mercati della metropolitana dove quei furgoni consegneranno i pacchi.

"Per me, l'auto connessa, il software, l'infrastruttura di ricarica, la tecnologia di bordo, tutto ciò si tradurrà in un business molto diverso e in un'esperienza cliente molto diversa, soprattutto sul lato commerciale, e per Ford questo lato commerciale è fondamentale. "

"Porta veicoli più convenienti in Nord America"

Oltre a far crescere il lato commerciale, Farley ci ha detto che vuole che Ford diventi più accessibile. "Per quanto il lato commerciale sia fondamentale, la nostra ambizione è portare veicoli più convenienti in Nord America. Siamo bravi con la nostra quota di mercato superiore a $ 35.000; abbiamo un'enorme opportunità di offrire veicoli più convenienti. Con il rapporto Mahindra [Ford e Mahindra ha firmato un accordo di joint-venture nel 2019], ne abbiamo una reale possibilità ".

Farley, a cui è stato attribuito il merito di aver guidato Ford attraverso l'arresto e il riavvio della produzione senza precedenti causati da COVID-19, ci ha anche detto che la società sta attraversando la pandemia come ci si può aspettare. "I nostri stabilimenti hanno una produzione di circa il 97%", ha detto, sottolineando che Ford ha avuto un po 'di problemi con l'assenteismo sia negli impianti che nella base di approvvigionamento. "Abbiamo lavorato su molti problemi negli ultimi due mesi circa, ma stiamo tornando al passo".

Accoglienza entusiasta per Farley

La scorsa settimana Autoweek ha detto che avere Farley a capo della Ford può "essere solo una buona cosa" per noi appassionati di auto, e certamente non c'è carenza di supporto da quel campo.

"Non potrei essere più eccitato", ha detto Bruce Meyer ad Autoweek . Meyer, il collezionista di auto alfa che ha una mano nel realizzare quasi tutti gli eventi automobilistici divertenti sulla costa occidentale, conosce tutti.

"Sono nel consiglio di amministrazione del Museo Henry Ford con Bill Ford ed Edsel, e ho inviato congratulazioni entusiastiche a Bill, e lui ha risposto quanto fosse eccitato", ci ha detto Meyer. "Quindi penso che tutti alla Ford debbano essere entusiasti di avere un vero ragazzo di macchina al timone. Farley è quel vero ragazzo di macchina, e sanguina Ford blu. Jim ed io eravamo amici quando era alla Toyota. Mi ha chiamato quando ha ha avuto l'opportunità di lasciare la Toyota e, a proposito, era in fila per un grande lavoro alla Toyota. E ha letteralmente lasciato quell'enorme opportunità per andare dove è il suo cuore. Ed è alla Ford Motor Company. Quindi l'ho sempre ammirato per quel salto di fede e di amore Se c'è qualcuno che può farlo proprio lì, è lui.

"Non ha paura di fare mosse audaci. E anche se è un entusiasta e probabilmente, se dipendesse da lui, sarebbero tutte macchine ad alte prestazioni e auto da corsa, è abbastanza intelligente da sapere cosa vende e come tagliare la linea e come portarlo al risultato finale. Ed è ciò di cui Ford ha bisogno ".

"È solo un grande vecchio hot-rodder", ha detto ad Autoweek l' eroe originale dell'hot-rod Alex Xydias . Il fondatore di So-Cal Speed Shop Xydias ha incontrato Farley anni fa alla cena di Autoweek al SEMA di Las Vegas. "Dal modo in cui Edsel [Ford II] parlava di Farley alla cena si capiva che stava salendo la catena.

"È un uomo d'affari infernale, senza dubbio" , ci ha detto .

"Se dovessi contare da un lato le persone più brillanti con cui abbia mai lavorato, quelle che erano persone davvero uniche che sapevano cosa stava succedendo, sarebbero Jim Lentz e Jim Farley", ha detto ad Autoweek l' ex capo di Lexus Bryan Bergsteinsson . "Persone diverse ma persone davvero brillanti. Farley era sempre alla ricerca di una nuova sfida. Mai, mai era soddisfatto, non voleva fare la stessa cosa più e più volte", ci ha detto. "Le persone migliori e più brillanti riformulano il loro lavoro tutto il tempo".

"Non è un lavoro per Jim", ha aggiunto Meyer. "È una passione."

newly minted ford ceo jim farley drives his cobra at laguna seca
Dopo la nostra conversazione, Farley è andato a Laguna Seca per una sessione di yoga.

Kristen Finley

Dopo la nostra chiacchierata con Farley ha detto che sarebbe andato a Laguna Seca per correre con la sua Cobra. "Ho detto a Bill [Ford] che mi piacerebbe servire la compagnia in questa nuova posizione, ma devo essere in grado di correre. È il mio yoga".

Questo contenuto viene creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...