certnews logoIl governo del Regno Unito investe £ 73,5 milioni nella tecnologia delle auto verdi

Il governo investirà oltre 73 milioni di sterline nella tecnologia automobilistica verde, ha confermato il ministro degli affari junior Nadhim Zahawi. Il finanziamento sarà suddiviso tra 10 progetti eco-compatibili, tra cui lo schema di sviluppo delle celle a combustibile a idrogeno di Jaguar Land Rover e il piano di BMW Motorsport di sviluppare batterie più efficienti in termini di costi.

Altri progetti inclusi nel finanziamento includono schemi per la produzione di batterie riciclabili, sistemi elettrici avanzati e componenti ultraleggeri. Sarà inoltre finanziato un progetto per la creazione di processi produttivi per custodie per batterie leggere e resistenti agli urti, insieme alla ricerca su un sistema di recupero energetico progettato per migliorare l'efficienza dei motori a combustione interna.

Secondo il Dipartimento per i trasporti (DfT) , l'investimento da 73,5 milioni di sterline "contribuirà a allontanare l'industria automobilistica dalla dipendenza dalle tecnologie per i combustibili fossili", oltre a salvaguardare oltre 14.000 posti di lavoro nei settori della ricerca e della produzione. Il dipartimento spera anche che i soldi consentano di costruire più automobili, veicoli commerciali e componenti a basse emissioni nel Regno Unito.

Mercedes si unisce alla più grande rete di ricarica per veicoli elettrici del Regno Unito

L'annuncio è arrivato in seguito a una richiesta dell'ente automobilistico, la Society of Motor Manufacturers and Traders (SMMT) , che chiedeva aiuto del governo per riavviare il settore dopo Covid-19. Secondo l'organizzazione, uno su sei lavori nel settore automobilistico è a rischio a causa del rombo della crisi del coronavirus e il 34% del personale è ancora in fuga.

Il DfT vuole che la ripresa del settore sia ecologica e ha affermato che il passaggio a forme di trasporto più rispettose dell'ambiente sarà "vitale" per aiutare il Regno Unito a raggiungere il suo obiettivo di emissioni nette pari a zero entro il 2050. Allo stesso tempo, il dipartimento afferma che la mossa aiuterà anche a far crescere l'economia e creare posti di lavoro in "industrie più verdi".

Taxi elettrico LEVC TX

Zahawi, sottosegretario di Stato parlamentare presso il Dipartimento per gli affari, l'energia e la strategia industriale, ha affermato che l'iniezione di denaro da parte del governo sosterrà "migliaia" di posti di lavoro nel settore automobilistico.

"Che si tratti di ricercare il futuro progetto della batteria o di creare una versione leggera della Ford Transit, le aziende di ogni parte del Regno Unito sono leader del mondo nella tecnologia automobilistica avanzata", ha affermato Zahawi. "Questo finanziamento non solo assicurerà che le aziende automobilistiche possano fare la loro parte nel mantenerci sulla strada delle emissioni nette zero entro il 2050, sosterrà anche migliaia di posti di lavoro e costituirà un gradito passo verso la ripresa economica del settore".

MINI Electric nello stabilimento di Oxford

Nel frattempo Rachel Maclean, parlamentare di Redditch, nel Worcestershire e sottosegretario di Stato parlamentare presso il DfT, ha affermato che l'investimento avvicinerebbe anche il Regno Unito al suo obiettivo di emissioni del 2050.

"Mentre cerchiamo di dare il via alla nostra ripresa dei trasporti verdi, le nuove tecnologie e i carburanti più puliti avranno un ruolo ancora maggiore nel raggiungimento del nostro obiettivo di un'economia più verde e più prospera", ha affermato. "Dalle batterie riciclabili ai motori all'avanguardia, questo finanziamento non solo creerà migliaia di posti di lavoro, ma ci porterà anche un passo avanti verso il raggiungimento del nostro obiettivo zero netto entro 30 anni."

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...