certnews logoCome controllare le autorizzazioni dell'app iOS

Le app mobili sono un gateway universale per tutti i tipi di funzionalità multiuso. Con le app iOS, le autorizzazioni ti consentono di taggare senza soluzione di continuità foto e video con la tua posizione, consentire alle app video di utilizzare la fotocamera e il microfono, consentire alle app della mappa di determinare la posizione esatta per darti indicazioni corrette e lasciare che le app meteo ti forniscano la previsione corretta così sai se vestirti calorosamente o mettere in valigia un ombrello. Quando le app sanno cosa devono sapere su di te, possono fare un lavoro migliore. Ma a volte le app possono chiedere informazioni di cui non hanno bisogno o cercare di raccoglierle continuamente, ed è qui che la tua vigilanza nel mantenere il controllo sul processo è preziosa.

Quindi vale la pena dedicare qualche minuto per avere un'idea di ciò che condividi con le tue app iOS e se tali informazioni sono assolutamente necessarie per ottimizzare il tuo utilizzo. Vuoi scoprire cosa fanno le tue app e se c'è qualcosa che devi cambiare. Puoi concedere e revocare le autorizzazioni in qualsiasi momento. Su iOS, le app richiedono autorizzazioni al momento del bisogno, anche per mostrare le notifiche, spesso quando installi o usi una nuova app. Ecco alcuni modi per controllare le autorizzazioni dell'app.

  • Dall'app Impostazioni , tocca Privacy per vedere tutte le autorizzazioni disponibili sul telefono.
  • Tocca qualsiasi voce per vedere le app a cui sono state concesse tali autorizzazioni.
  • Disabilita tutte le autorizzazioni che non sono necessarie. Puoi sempre concederli di nuovo in seguito.

I privilegi delle app non devono essere tutti o niente: con i servizi di localizzazione , ad esempio, puoi decidere se le app possono accedere alla tua posizione sempre, mai o solo mentre stai utilizzando l'app. Mentre l'utilizzo dell'app indica che un'app può accedere alla tua posizione solo mentre l'app è in esecuzione e sullo schermo: quando passi a un'altra app, la tua posizione non è più disponibile.

  • Per i dati sulla posizione, puoi concedere l'accesso a un'app in qualsiasi momento o solo quando l'app è aperta.
  • Con i dati di Apple Health, puoi concedere a un'app l'accesso ad alcuni dati e non ad altri.
  • Scorri verso il basso la schermata Impostazioni oltre il menu Privacy per le singole app.
  • Per la categoria Cellulare , scorrere verso il basso fino all'elenco delle app e attivare o disattivare l'accesso ai dati per app specifiche.
  • Tocca qualsiasi app per accedere alle autorizzazioni e ad alcuni elementi extra, come l'accesso alle notifiche e l'autorizzazione all'uso dei dati cellulari e del Wi-Fi.
  • Tocca un'opzione o attiva / disattiva interruttore per concedere o rifiutare l'autorizzazione.

Puoi anche selezionare quali app possono usare dati cellulari e altri. Ciò è utile se si dispone di un piano dati limitato e si sta tentando di conservarlo. Le app che non possono utilizzare i dati dei cellulari aggiorneranno ed eseguiranno altre attività solo quando si è connessi al Wi-Fi.

Con iOS, puoi anche scegliere di inviare dati di diagnostica e di utilizzo ad Apple e di tenere traccia del tuo utilizzo in modo da vedere solo la pubblicità personalizzata in base ai tuoi interessi. In iOS 13, le app possono continuare a dire al sistema operativo che vogliono usare la tua posizione, ma otterrai un solo prompt per qualsiasi app: Consenti durante l'utilizzo dell'app , il nuovo Consenti una volta o Non consentire . Se scegli Consenti una volta , l'app ti chiederà ogni volta che la avvii.

Oltre ai nuovi controlli dettagliati che ti consentono di concedere alle app l'accesso alla tua posizione una volta o ogni volta che la usi, iOS 13 ti avviserà quando un'app utilizza la tua posizione in background, quindi puoi decidere se modificare le tue autorizzazioni . Nuovi controlli funzionano anche per impedire alle app di accedere alla tua posizione senza il tuo consenso tramite Wi-Fi o Bluetooth. E ora puoi controllare se condividi la tua posizione quando condividi una foto scattata con il telefono.

Perché è importante controllare le autorizzazioni dell'app iOS

Nonostante la facilità con cui puoi condividere la tua posizione attuale, i calendari, le informazioni di contatto e le foto, le tue informazioni sono i tuoi dati privati e non vuoi che vengano condivisi inutilmente. Le app per iPhone installate devono richiedere l'autorizzazione per accedere ai dati personali e spiegare perché lo desiderano. Ad esempio, un'app potrebbe richiedere l'accesso alla tua libreria di foto quando tenti di allegare una foto. Se sei d'accordo, l'app avrà il privilegio fino a quando non la revoca. Se non sei d'accordo, l'app non ti disturberà. Puoi ancora concedere l'autorizzazione, ma devi farlo tramite la schermata Impostazioni. Quando le app richiedono più dati di quanti ne abbiano ragionevolmente necessari per svolgere il proprio lavoro, potenzialmente rischiano la privacy e la sicurezza. Molto spesso, le app richiederanno autorizzazioni per posizione, videocamera, microfono, rullino fotografico, contatti e informazioni sulla salute.

Questo non è un problema benigno. Le app con cui condividi i dati sulla posizione possono anche condividere tali dati con terze parti a tua insaputa, il che non è solo una violazione della privacy ma potenzialmente pericoloso. Uno studio del New York Times ha scoperto che "almeno 75 aziende ricevono dati anonimi e precisi sulla posizione da app i cui utenti consentono ai servizi di localizzazione di ottenere notizie e meteo locali o altre informazioni". Il Times ha osservato che queste società vendono, utilizzano o analizzano tali dati a beneficio di inserzionisti, rivenditori e istituzioni finanziarie. Secondo il Times, le vendite di pubblicità con targeting per località sono ammontate a circa 21 miliardi di dollari nel 2018. Lo sballo dell'anno scorso su FaceApp , una popolare app per foto con filtro facciale, ha appena graffiato la superficie.

Fortunatamente, negli ultimi anni Apple ha rivolto la propria attenzione a una maggiore privacy e sicurezza e, con iOS 13, il controllo delle autorizzazioni delle app è più semplice che mai. Quindi, fintanto che ti occupi delle tue autorizzazioni, il tuo iPhone dovrebbe occuparsi della tua privacy.

Raccomandazioni degli editori

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...