certnews logoCome cambiare l'olio in auto

A corto di petrolio è uno dei modi più veloci per rovinare un motore, ma non cambiarlo può avere lo stesso effetto nel tempo. L'olio si sporca mentre attraversa il motore e perde parte della sua capacità di mantenere le cose scivolose.

Ulteriori letture

In generale, sui veicoli moderni è necessario cambiare l'olio ogni 7.500 miglia o ogni due anni (3.000 miglia sono ancora valide per i modelli più vecchi). La fabbrica imposta l'intervallo preciso, quindi consulta il manuale del proprietario, chiama il tuo rivenditore o cerca online se non sei sicuro. La frequenza con cui dovresti cambiare il tuo olio dipende anche dal tipo di guida che fai e dal fatto che tu stia usando l' olio tradizionale "Dino" o olio sintetico artificiale. Il sintetico tende a durare più a lungo dell'olio "dino" ed è preferito nella maggior parte dei casi.

Cambiare l'olio nella tua auto può essere un compito terribile, per non dire altro, così tante persone semplicemente sborsano i soldi extra e lasciano che un meccanico o un negozio di cambio olio gestiscano il lavoro sporco per loro. Assumere il compito da soli, tuttavia, può farti risparmiare un sacco di soldi nel corso della vita del tuo veicolo e si aggiungerà al tuo elenco di abilità acquisite.

Pronto? Iniziamo. Innanzitutto, dovrai acquistare una quantità sufficiente di olio, un nuovo filtro dell'olio e altri semplici strumenti se non li hai già.

Avrai bisogno:

  • Martinetti o rampe per pavimento
  • Un set di chiavi a bussola di base
  • Una chiave per filtro olio
  • Una rondella per il tappo di scarico
  • Un paio di stracci e / o un rotolo di asciugamani di carta
  • Guanti in gomma o in lattice per tenere pulite le mani
  • Una vaschetta di raccolta dello scarico dell'olio
  • Un imbuto pulito

Identifica il tipo di olio richiesto dal tuo motore; queste informazioni si trovano in genere nel manuale del proprietario, anche se alcune nuove auto lo hanno stampato direttamente sul tappo dell'olio. Un tipo comune di olio è 10W-30.

Dovrai quindi acquistare un filtro dell'olio e una rondella per il tappo di scarico presso i ricambi auto locali o altro negozio. Spesso hanno corridoi dedicati per olio motore e filtri associati. In genere, il catalogo di un acquirente è disponibile accanto agli scaffali con filtri dell'olio. Lì, puoi cercare il tuo veicolo, trovare il numero di parte del filtro dell'olio e individuare l'elemento sullo scaffale.

Passaggio 1: parcheggiare l'auto su una superficie piana con molto spazio per lavorare

A meno che tu non guidi un'auto con molta altezza da terra, come una Jeep Wrangler, molto probabilmente dovrai alzare la fine del tuo veicolo dove si trova il motore. Avrai bisogno di molto spazio per lavorare e dovrai assicurarti che la tua auto sia su una superficie piana in modo che non rotoli quando la sollevi. Assicurarsi che il motore si raffreddi sufficientemente prima di iniziare a scaricare l'olio. Ricorda che parti come lo scarico diventano estremamente calde.

Passaggio 2: sollevare l'estremità del veicolo in cui si trova il motore

Il motore è in testa nella stragrande maggioranza delle auto sulla strada oggi. È nel mezzo in alcune auto sportive, come la Porsche Boxster, e occasionalmente è posizionato nella parte posteriore (in un Maggiolino Volkswagen, ad esempio).

Sebbene molti SUV e autocarri abbiano abbastanza spazio sotto il telaio per consentire un cambio dell'olio, la maggior parte dei veicoli più piccoli ha uno spazio minimo e deve essere elevato – utilizzando una rampa, un ascensore o un martinetto – prima di poter iniziare. Se si utilizza quest'ultimo metodo, assicurarsi che il veicolo sia posizionato in modo sicuro su una superficie piana prima di salire sotto. Mettere cunei dietro le ruote che rimangono a terra è una buona idea. Consulta la nostra guida su come caricare la nostra auto qui .

Passaggio 3: individuare la coppa dell'olio e il tappo di scarico

Ora che sei sotto la macchina, il passo successivo è individuare la coppa dell'olio e il suo tappo di scarico. Di seguito è riportata la posizione del tappo di scarico dell'olio nella parte inferiore del motore nel nostro progetto di restauro della Mercedes-Benz 450SEL del 1974. Per poter essere rimosso richiede una punta esagonale da 14 mm. Le dimensioni del tappo di scarico varieranno da un'auto all'altra.

Posiziona la vaschetta di scarico dell'olio direttamente sotto il tappo di scarico e posizionala per essere pronta a raccogliere l'olio direttamente sotto e qualche centimetro davanti al tappo. Rimuovere il tappo dell'olio motore dalla parte superiore del motore in modo che il motore possa drenare più facilmente l'olio sostituendo l'aria che scorre con l'aria.

Passaggio 4: aprire il tappo di scarico della coppa dell'olio e lasciare scaricare l'olio

Ruotare la spina in senso antiorario (ricordare: a destra, a sinistra) con la presa o la punta della misura appropriata.

Potrebbero essere necessari alcuni minuti per scaricare completamente il motore, ma quando il flusso costante di olio è diventato una flebo sporadica, ora sei pronto per il passaggio successivo. Riavvitare il tappo di scarico in posizione con un movimento in senso orario e serrarlo correttamente. Non dimenticare di sostituire la rondella del tappo di scarico.

Passaggio 5: rimuovere il vecchio filtro dell'olio e sostituirlo con uno nuovo

Dopo aver scaricato la maggior parte dell'olio dal motore e aver sostituito il tappo della vaschetta, individuare il filtro dell'olio motore. Normalmente è una parte cilindrica che si estende dal lato o dalla parte inferiore del blocco motore. Su alcune auto, come su alcuni modelli Subaru con motore piatto, il filtro dell'olio è accessibile dall'alto. Tuttavia, è importante notare che varia notevolmente in base all'auto e al tipo di motore che viene fornito. È molto più semplice identificare l'aspetto di un filtro dell'olio in modo da poterlo trovare su qualsiasi motore.

Svitare il filtro dell'olio da dove si trova (di nuovo: a destra, a sinistra) usando una pinza a presa larga o una chiave per filtro olio. Assicurati di posizionare la vaschetta di drenaggio sotto la posizione del filtro in quanto l'olio che fuoriesce.

Installare il nuovo filtro dopo aver applicato un po 'di olio sull'anello di gomma attorno al bordo. Ciò contribuirà a creare una tenuta migliore, semplificando la rimozione durante il prossimo cambio dell'olio. E, non stringere troppo il filtro; si corre il rischio di strappare i fili sull'alloggiamento del filtro, il che potrebbe creare un grave problema. Nella maggior parte dei casi, il serraggio manuale va bene.

Passaggio 6: aggiungere il nuovo olio

Stai tranquillo, la parte più difficile è ora alle tue spalle. Rimuovere il tappo dell'olio della macchina, estrarre un imbuto e versare la quantità necessaria di olio nel motore. Accertarsi che non vi siano perdite dal tappo di scarico o dall'alloggiamento del filtro dell'olio. In tal caso, serrare i componenti secondo necessità.

Se il tuo motore richiede 7 quarti, ricorda di inserire solo 7 quarti! Troppo o troppo poco olio può significare la morte prematura del motore e trasformare la tua auto in un fermacarte molto costoso. L'olio viene venduto in contenitori da un quarto o in brocche da 5 litri. Quindi, se hai bisogno di 7 litri, puoi acquistare sette contenitori individuali o acquistare due brocche da 5 quart, che equivalgono a 10 litri. L'acquisto di caraffe da 5 litri è generalmente più economico e ne avrai un po 'se dovessi mai finire tra un cambio d'olio e l'altro.

Entrambi i tipi di contenitori per olio sono dotati di bilance che ti aiutano a tenere traccia della quantità di olio che stai versando.

Passaggio 7: controllare il livello dell'olio, serrare il tappo dell'olio motore e avviare il motore

Dopo aver versato la giusta quantità di olio, lascia riposare l'auto per alcuni minuti mentre l'olio gocciola nella coppa. Quindi, controllare il livello con l'astina di livello del motore. Di solito è sul lato del motore con un anello che è spesso dipinto di giallo o rosso. Rimuovere l'astina di livello, reinserirla nel suo alloggiamento e rimuoverla di nuovo per ottenere una lettura accurata. Accertarsi che il livello sia compreso tra gli indicatori incisi sull'asta di livello. Se è troppo basso, aggiungi lentamente più olio fino a raggiungere il livello corretto. Se hai inserito troppo, ti consigliamo di drenarlo lentamente fino a raggiungere il livello corretto.

Ora sei pronto per avviare il motore. Lascialo agire al minimo per circa un minuto, spegnilo, lascialo riposare per qualche minuto e controlla l'olio un'ultima volta. È anche importante monitorare il manometro dell'olio nel quadro strumenti (se ne hai uno) mentre è in funzione. Tieni d'occhio anche le spie sul cruscotto. Se tutto procede, lavati le mani e concediti una meritata pacca sulla schiena.

Non dimenticare di riciclare l'olio usato. Versalo in un contenitore sigillato e trasferibile e portalo nel tuo negozio di ricambi o meccanico locale. Lì, qualcuno lo smaltirà in modo sicuro e, si spera, gratuitamente.

Raccomandazioni degli editori

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...