certnews logoEsclusivo: la batteria da 2 milioni di chilometri di CATL non ha alcun collegamento con Tesla

Il 15 maggio ti abbiamo avvertito che Reuters non ha capito bene la storia della batteria da un milione di miglia . Quell'articolo ha confuso l'accordo che Tesla ha fatto con CATL per le batterie LFP con la cella ad alta tecnologia con una durata incredibile. Quando Bloomberg annunciò che CATL avrebbe venduto una batteria da 2 milioni di km (1,24 milioni di mi) , alcuni insistettero sul fatto che fosse la batteria di Tesla. Abbiamo chiesto a CATL e confermato ciò che ti abbiamo detto prima: la cellula da 2 milioni di km si basa sulla "tecnologia unica di autoguarigione di lunga durata di CATL".

Elaine Huang, del dipartimento marketing di CATL, ce l'ha detto pochi minuti fa. È stata anche così gentile da fornire ulteriori spiegazioni su cosa comporta questa nuova batteria.

"La chiave di questa tecnologia di lunga durata è ridurre il tasso di decadimento della capacità controllando il tasso di consumo del contenuto di litio attivo".

Ma come riesce CATL a farlo? Secondo Huang, la compagnia ha preso precauzioni sia sul catodo che sull'anodo.

“Nel catodo, con l'applicazione della tecnologia dell'interfaccia di passivazione autosufficiente, l'attività degli ioni di litio viene ridotta durante lo stoccaggio, che verrà riattivata quando si utilizza la batteria. In questo modo, le reazioni collaterali sul catodo vengono massicciamente ridotte durante i cicli e la conservazione.

Nell'anodo, l'applicazione della tecnologia a basso consumo di litio aiuta a ridurre il tasso di consumo di contenuto di litio attivo quando la batteria è in funzione, il che è fondamentale per soddisfare i requisiti di prestazione di una durata ultra lunga. "

Batterie CATL (fonte: pushevs.com)

Come puoi vedere, la chiave era domare il litio, per così dire. Impedendo qualsiasi attività quando non è necessario, CATL ha evitato la formazione di dendriti. Ma c'è di più in queste fantastiche batterie.

“Nel frattempo, la tecnologia dell'elettrolita bionico consente alla cella della batteria di esibire una capacità di protezione autoadattativa in diversi cicli di vita in base ai diversi requisiti per la formazione di pellicole protettive per elettrodi, che migliora ulteriormente le prestazioni di ciclo e conservazione della batteria.

Di conseguenza, la combinazione di questo insieme di tecnologie limita efficacemente le reazioni collaterali nella batteria e prolunga notevolmente la durata della batteria. "

SVolt ha anche parlato di uno strato protettivo per la struttura a cristallo singolo della sua batteria "quasi milioni di miglia" per proteggere l'elettrodo. Curiosamente, questo sembra essere l'unico elemento comune tra le due tecnologie.

La Cina CATL e Honda firmano un enorme affare di batterie EV

La parte più sorprendente della spiegazione di Huang è che questa tecnologia può essere applicata non solo alla chimica NMC ma anche a LFP . Alla fine, Tesla potrebbe essere in grado di acquistare una batteria da 2 milioni di km per il modello 3 prodotto in Cina, ma non ha avuto nulla a che fare con il suo sviluppo.

CATL sta attualmente discutendo la vendita di queste nuove supercelle con case automobilistiche. Questa era un'altra ragione per cui sospettavamo che questa tecnologia non avesse nulla a che fare con quella che potrebbe essere annunciata al Tesla Battery Day . A causa di accordi di riservatezza, Huang non è stato in grado di dirci quali sono questi produttori. Ciò che ci ha permesso di sapere è che "gli OEM sono ancora necessari per impostare un modello operativo" relativo ai "requisiti delle normative sull'utilizzo secondario della batteria".

A sinistra: il fondatore e CEO del CATL Dr. Robin Zeng; A destra: il presidente e CEO di VWCO Antonio Roberto Cortes

Alcuni dei nostri lettori hanno affermato che una batteria da 2 milioni di km potrebbe superare di gran lunga l'uso regolare di qualsiasi veicolo. Questo è vero, ma solo se pensi che un'auto elettrica verrà utilizzata solo per scopi di trasporto. Che cosa succede se aiuta anche a mantenere stabili le reti elettriche, con la compatibilità con le reti intelligenti ?

Nelle attuali auto elettriche, caricare e scaricare solo per mantenere stabile la rete può ridurre la durata della batteria. Se ricordi la Tesla di Hansjörg Eberhard von Gemmingen, che ha già percorso più di un milione di chilometri , è già nel suo terzo pacco batterie. Con le batterie CATL, sarebbe ancora con il primo.

Logo CATL

Queste nuove batterie faranno aspettare un sacco di persone prima di acquistare le loro nuove auto elettriche? Onestamente, non li biasimeremmo: queste nuove celle promettono di essere una rivoluzione nell'adozione di veicoli elettrici. Ci metteremo in contatto con CATL per fornirti maggiori dettagli sulla sua batteria – solo CATL e CATL.

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...