certnews logoI prodotti CBD potrebbero non essere così privi di sostanze tossiche come pensano i conducenti, DOT avverte

  • Mentre il CBD è legale, il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti ha avvertito i conducenti commerciali che può presentarsi in un test antidroga.
  • I prodotti a base di CBD sono popolari e lo stanno solo aumentando, ma anche se sono etichettati come non contenenti THC, alcuni potrebbero effettivamente contenere un po 'dell'ingrediente psicoattivo.
  • "L'ingestione innocente o la falsa etichettatura non sono una scusa medica valida per un test della droga dell'urina [positivo]", ha detto il DOT.

    Guidare in stato di ebbrezza è ovviamente illegale e pericoloso. Non siamo qui per discuterne. Ma ci sono limiti legali (diversi nelle diverse giurisdizioni) per la quantità di alcol che qualcuno può avere nel proprio sistema ed essere ancora considerato a posto per guidare. Quando si tratta di THC, la principale parte psicoattiva della marijuana, è un grande nuovo mondo là fuori se sei un regolatore federale.

    Alcuni conducenti dovrebbero prestare attenzione a ciò che il Dipartimento dei trasporti sta facendo per capire tutto questo. Avviso spoiler: i conducenti commerciali potrebbero voler licenziare il CBD.

    Probabilmente hai visto oli di cannabidiolo (CBD), o altri prodotti CBD, venduti nelle stazioni di servizio e nei negozi di alimentari, perché sono praticamente ovunque in questi giorni. L'affermazione è che questi prodotti possono alleviare dolori e altri problemi, come l'ansia. Il gruppo Brightfield, una società di ricerca focalizzata sull'industria del CBD e della cannabis, ha dichiarato l'anno scorso che il mercato del CBD è sulla buona strada per crescere fino a $ 23,7 miliardi fino al 2023. E questo significa che più persone stanno assumendo prodotti a base di CBD e quindi più persone stanno guidando dopo l'hanno fatto.

    southern hemp expo

    Bill Clark Getty Images

    Ovviamente, i prodotti CBD non dovrebbero in alcun modo farti sballare, ma ciò non significa che un test antidroga non rileverà artefatti CBD. E, al momento, il DOT sta adottando un approccio a tolleranza zero nei confronti dei conducenti di veicoli commerciali a motore (CMV) che risultano positivi. In realtà, è più simile a una tolleranza dello 0,3 per cento. Questo perché i prodotti a base di CBD sono tenuti a utilizzare cannabis che contiene meno dello 0,3% di THC su una base di peso secco (in altre parole, il tipo che ti porterà fino al fumo, diciamo, foglie di quercia) basato sul Farm Bill 2018 . Quel disegno di legge ha cambiato la definizione di canapa in modo che non fosse classificata come marijuana, THC e legalizzasse anche i cannabinoidi (CBD) se non fossero psicotropi. Ecco perché, oggi, le aziende di CBD evidenziano questo numero basso come un modo per farti sentire sicuro di prenderlo.

    AnandaHemp , che vende oli di CBD, avverte che l'assunzione dei loro oli di CBD può farti assonnare, ma afferma che "dovresti essere in grado di guidare dopo aver assunto olio di CBD o olio di canapa. I nostri oli di CBD contengono meno dello 0,3% di THC e non avranno effetti psicoattivi sul tuo corpo ".

    Ma durante una riunione virtuale del Comitato consultivo per la sicurezza dei trasportatori di autoveicoli del DOT, il 13 luglio, l'ufficio per la politica sulla droga e l'alcool e il consulente per la politica di conformità Sue Lenhard hanno aggiornato il pubblico sulle regole dell'agenzia e sono pieni di avvertimenti per i conducenti commerciali. "Alcuni prodotti CBD vengono commercializzati con affermazioni mediche non comprovate e sono di qualità sconosciuta e quantità di CBD e THC", ha scritto. Il DOT sostiene inoltre che "l'ingestione innocente o la falsa etichettatura non sono una scusa medica valida per un test antidroga con livelli di conferma THCA di 15 ng / ml". La pubblicazione commerciale Transport Topics ha riportato l'incontro in una storia intitolata "I camionisti dovrebbero stare attenti al CBD".

    La Food and Drug Administration non certifica attualmente i livelli di THC nei prodotti CBD, quindi le etichette sui prodotti CBD potrebbero essere fuorvianti. In effetti, il governo ha testato 84 prodotti a base di CBD da 31 aziende nel 2017 e ha scoperto che 21 di essi erano etichettati erroneamente e che un contenuto di THC superiore a quello pubblicizzato è stato trovato in 18 campioni.

    Il test positivo per THC in questo caso non significa che un pilota sarebbe considerato intossicato, piuttosto che, ad un certo punto nel recente passato, hanno ingerito abbastanza THC per farlo apparire nel test. E, se sei considerato un "dipendente sensibile alla sicurezza", che comprende autisti di scuolabus, camionisti e operatori di veicoli in transito, un risultato positivo potrebbe danneggiare il tuo stato di occupazione, con l'avvertimento DOT che le informazioni verranno inviate a il DOT's Drug and Alcohol Clearninghouse e rimangono in archivio per cinque anni e che un dipendente potrebbe dover passare attraverso un programma professionale sugli abusi di sostanze, nonché altri test e osservazioni sui farmaci di ritorno in servizio. Solo un avviso.

    Questo contenuto è importato da {embed-name}. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato o potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni sul loro sito web.

    Questo contenuto viene creato e gestito da terze parti e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io

    Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

    Potrebbero interessarti anche...