certnews logoAudi e-tron S Sportback testato da Autogefühl: S lo rende migliore?

Dinamica, agile ed elettrica: Audi presenta il concetto di guida per i modelli S e-tron

  • Promuovi il concetto con tre motori elettrici come una novità mondiale nella futura produzione di massa
  • Nuova generazione quattro con vectoring della coppia elettrica
  • 370 kW di potenza e 973 Nm (717,6 lb-ft) di coppia per un elevato livello di maneggevolezza dinamica e agilità

L'Audi sta procedendo sistematicamente in avanti con la sua e-offensiva: Audi e-tron e Audi e-tron Sportback stanno diventando più agili, più nitide e più dinamiche come i modelli S. I tre motori elettrici, due dei quali si trovano sull'asse posteriore, forniscono insieme 370 kW di potenza di sovralimentazione e 973 Nm (717,6 lb-ft) di coppia. Ciò consente ai due modelli a guida puramente elettrica di accelerare a 100 km / h (62,1 mph) in 4,5 secondi. L'intelligente controllo di marcia innalza la sicurezza del veicolo, e in particolare la maneggevolezza dinamica, a un nuovo livello: oltre alla trazione integrale elettrica, è presente il vettore elettrico della coppia con distribuzione della coppia attiva e completamente variabile sull'asse posteriore.

Dynamism 2.0: l'esperienza di guida

L'esperienza di guida dei due prototipi per i modelli Audi e-tron S non può non stupire con il suo livello di dinamismo, agilità e trazione aumentate ancora una volta. Nella marcia S, entrambe le auto vanno da fermo a 100 km / h (62,1 mph) in 4,5 secondi – quasi senza soluzione di continuità e quasi nessun rumore – propulsione non termina fino 210 chilometri all'ora (130,5 mph), limitata elettronicamente. Grazie a un potente sistema di raffreddamento, il convertitore offre la massima potenza di spinta di 370 kW e 973 Nm (717,6 lb-ft) di coppia in forma riproducibile per otto secondi in ciascun caso. I valori nominali nella marcia D senza boost sono 320 kW e 808 Nm (596,0 lb-ft) .

In termini di maneggevolezza, i modelli elettrici S non possono non stupire per la loro straordinaria agilità e trazione: possono accelerare da una curva in modo dinamico come un'auto sportiva, il loro carattere di guida è molto più focalizzato sulle ruote posteriori e molto più sportivo in natura . Se il controllo di stabilizzazione ESC è impostato su "Sport" e il sistema di gestione dinamica di Audi drive select è impostato sulle massime prestazioni con la modalità "Dinamica", il layout dell'azionamento facilita un alto livello di dinamica trasversale e, su richiesta, anche derive controllate. Il comportamento alla guida è prevedibile in ogni momento ed è caratterizzato da un altissimo livello di sicurezza e affidabilità.

Il layout dell'azionamento: tre motori elettrici nella futura produzione in serie

I nuovi modelli Audi e-tron S saranno le prime auto elettriche al mondo con tre motori in serie. La loro disposizione dell'azionamento si basa sul concetto con due diversi motori asincroni (ASM); la linea di prodotti e-tron è stata progettata in forma modulare in linea con questa sin dall'inizio.

Il motore elettrico più grande, che alimenta l'asse posteriore nei modelli Audi e-tron 55 (consumo di corrente combinato in kWh / 100 km *: 26,4–21,9 (WLTP); 23,1–20,6 (NEDC), emissioni di CO 2 combinate in g / km : 0), ora è stato installato sull'asse anteriore in un design adattato e configurato per 124 kW di potenza o 150 kW nel boost. Il motore elettrico più piccolo ora funziona in una forma modificata nella parte posteriore, insieme a una controparte che è identica nel design; insieme, offrono 196 kW di potenza o 264 kW nella spinta.

Innovazione del pioniere quattro: motore gemellato con vectoring della coppia elettrica

L'azionamento è stato programmato per l'efficienza nella vita di tutti i giorni; in modalità di guida normale, funzionano solo i motori elettrici posteriori. L'unità anteriore non è alimentata ma si accende – con il guidatore che si accorge a malapena – se il conducente ha bisogno di più energia. Si attiva anche in modo predittivo se il grip diminuisce. Lo fa quando i valori di attrito sono bassi e durante le curve veloci. La trazione integrale elettrica è completata da un'ulteriore innovazione tecnica sotto forma di vectoring della coppia elettrica, che porta i vantaggi del differenziale sportivo convenzionale nell'era elettrica. Ciascuno dei motori elettrici posteriori invia le forze motrici direttamente alla ruota tramite una trasmissione; non esiste più un differenziale meccanico. 40 anni dopo il lancio della tecnologia quattro, Audi porta così il principio delle quattro ruote motrici ad un livello completamente nuovo di tecnologia. Il risultato: caratteristiche di guida e autosterzata più agili e quindi una maggiore velocità in curva.
Un ulteriore vantaggio è la trazione. Se, durante l'accelerazione, una ruota posteriore viene a contatto con una superficie stradale con un basso valore di attrito, ovvero se la superficie stradale è coperta di ghiaccio nero o presenta un sottosuolo allentato, il momento può essere distribuito in modo preciso e rapido tra i due motori. L'intero momento viene gradualmente distribuito alla ruota con una potente trazione, mentre la ruota a bassa trazione continua a muoversi quasi senza momento.
I due prototipi dei modelli e-tron S montano di serie cerchi in lega da 20 pollici con design a 5 razze a V. Sono disponibili su richiesta ruote diverse fino a 22 pollici. Per ottenere un tipico dinamismo trasversale S, le larghezze dei pneumatici nelle dimensioni 20 pollici, 21 pollici e 22 pollici sono state tutte ingrandite a 285 mm (11,2 pollici ) . Pinze dei freni nere con rombo a S rosso, con sei pistoni nella parte anteriore in ogni caso, afferrano i dischi dei freni di grandi dimensioni (diametro anteriore: 400 mm (15,7 in) ). Un'ulteriore caratteristica standard è lo sterzo progressivo sportivo: il suo rapporto diventa sempre più diretto, più il guidatore gira il volante. Gli assi anteriore e posteriore sono stati creati come design a cinque bracci. L'armonizzazione dell'elastocinematica e degli ammortizzatori è stata ottimizzata anche per i modelli S. Per ridurre ulteriormente i movimenti di rotolamento durante le curve, gli stabilizzatori su entrambi gli assi sono stati ingranditi.

Fino a 150 kW: potenza di picco, anche durante la ricarica

Quando il conducente è su strada, i modelli elettrici S possono essere caricati con un massimo di 150 kW di potenza in corrente continua (HPC), come nella rete europea di ionizzazione. Ciò significa che la ricarica dal 5 all'80% richiede solo circa mezz'ora. Un fattore importante per questo è l'elaborato sistema di gestione termica con una pompa di calore standard, che raffredda e riscalda la batteria, l'interno e i motori elettrici con quattro circuiti. Inoltre, i modelli Audi saranno anche in grado di caricare fino a 11 kW di corrente alternata (AC).

Il servizio di ricarica Audi e-tron garantisce un comodo accesso a oltre 140.000 punti di ricarica pubblici in 24 paesi europei su richiesta – con nient'altro che una carta di ricarica. Nel primo anno, Audi copre la tariffa base per la tariffa di transito, che offre anche l'accesso a colonne di ricarica ad alta potenza.

Dichiarazione ottica: allargamento dei passaruota

Il design potente e sportivo dei modelli e-tron S presenta il vocabolario del design progressivo di Audi, che enfatizza i contorni forti delle ruote. Dettagli come il Singleframe ottagonale, che è in gran parte sigillato e dipinto di grigio chiaro, spostano il design nell'era elettrica. Sul bordo inferiore dei fari a LED, quattro montanti creano la firma specifica e-tron nelle luci di marcia diurna. Il ruolo principale dei modelli S può essere visto immediatamente. I paraurti anteriore e posteriore sono fortemente sagomati, mentre l'inserto del diffusore percorre quasi l'intera larghezza del veicolo. Il paraurti è affiancato da barriere d'aria più grandi ed espressive, che migliorano il flusso d'aria. Si estendono sotto i fari, creando così un aspetto dinamico anche a distanza. Su entrambi i lati, i passaruota sono molto più larghi di 23 mm (0,9 pollici ) . Gli elementi color argento – dal labbro del paraurti anteriore, il telaio singolo e gli inserti della porta fino al diffusore – sottolineano le caratteristiche del veicolo. Su richiesta, Audi vernicerà le parti staccabili più grandi con un colore contrastante.
Entrambi i modelli S sono disponibili, su richiesta, con i fari LED Matrix digitali, i primi al mondo nella produzione di massa. La loro luce è dispersa in piccoli pixel e può essere controllata con alta precisione e ciò facilita molte nuove funzioni come la luce di corsia e di orientamento. Nelle aree strette, ad esempio, mostra la posizione della vettura nella corsia e aiuta quindi il conducente a rimanere al centro.

Progressivo: l'interno e le attrezzature

L'interno dei futuri modelli e-tron S è stato mantenuto in colori scuri. Un grande arco collega i display degli specchi esterni virtuali con il cofano sopra il cockpit virtuale Audi. Il cruscotto è orientato al conducente, la console del tunnel centrale poggia su pareti laterali aperte. I rivestimenti in pelle / Alcantara dei sedili sportivi regolabili elettricamente e la leva del cambio presentano una goffratura S rombo. I davanzali della porta e il volante sono caratterizzati da stemmi S. Su richiesta, Audi può offrire un sedile super sportivo in pelle con motivo a rombi in nero, grigio rotore o rosso Aras, nonché un sedile sagomato personalizzato con aria condizionata e pelle traforata.

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...