certnews logoRicarica il tuo laptop installando tu stesso un SSD

I laptop sono difficili da aggiornare in modo significativo. In molti casi, il processore, la scheda madre e la scheda video sono installati come installazione a pacchetto singolo. Se un componente si guasta, non puoi semplicemente sostituirlo: dovrai sostituire l'intero trio, che può essere tempestivo e costoso. In genere gli unici componenti che è possibile aggiornare manualmente sono RAM e memoria.

Un buon modo per migliorare le prestazioni del tuo laptop è quello di sostituire il suo hard disk meccanico (HDD) con un'unità a stato solido (SSD). Non cambia la velocità con cui il software viene eseguito, questo è tutto sulla CPU . Al contrario, migliora la velocità di caricamento del software e la velocità con cui il software manipola i dati. Ciò rende un PC molto più veloce.

Meglio ancora, un SSD non è difficile da installare. Puoi aggiornare la maggior parte dei laptop su un tavolo da cucina usando solo un cacciavite. Se hai entrambi gli oggetti pronti per il lancio, puoi iniziare.

Disco a stato solido
JIPEN / Shutterstock

Come scegliere l'unità SSD corretta

Dal momento che questa non è una guida all'acquisto, qui non raccomanderemo SSD specifici. Invece, puoi trovare maggiori informazioni sull'acquisto di un SSD nella nostra guida all'acquisto e il nostro confronto tra SSD e dischi rigidi tradizionali . Assicurati di acquistare un SSD che si adatti perfettamente al tuo laptop.

laptopssd6

Esistono due formati standard per SSD laptop: 2,5 pollici e 1,8 pollici.

Della coppia, l'unità da 2,5 pollici è di gran lunga la più comune. Unità più piccole da 1,8 pollici si trovano in alcuni nuovi laptop che offrono un SSD come equipaggiamento standard, ma possono essere modificati per adattarsi agli alloggiamenti da 2,5 pollici se lo si desidera. Dato che questa è una guida all'aggiornamento, presumibilmente non è quello che hai, quindi un'unità da 2,5 pollici è ciò di cui avrai bisogno nella maggior parte dei casi.

Alcuni Ultrabook hanno alloggiamenti per unità estremamente sottili che non si adattano a un'unità standard da 2,5 pollici. In questi casi, avrai bisogno di un SSD che abbia uno spessore di 7 millimetri o meno. Preparati a cercare queste unità più sottili perché i rivenditori fanno un pessimo lavoro di pubblicità di questi prodotti. Potrebbe essere necessario chiamare il rivenditore o consultare le specifiche sul sito Web del produttore.

Come prepararsi per l'installazione

Esistono due modi per gestire i dati sul disco rigido esistente.

Innanzitutto, è possibile eseguire il backup di file importanti e ricominciare con una nuova installazione del sistema operativo: assicurarsi di disporre di un disco di installazione o di un disco rigido esterno . Questi metodi sono soluzioni semplici, ma possono richiedere molto tempo. Detto questo, una volta installata la nuova unità, dovrai reinstallare il sistema operativo e quindi ripristinare i file di backup.

La seconda opzione è quella di clonare l'unità e copiare tutti i dati dall'unità esistente nel nuovo sistema operativo incluso. È veloce ma richiede maggiori conoscenze tecniche e funzionerà solo se la nuova unità ha una capacità uguale o maggiore di quella precedente. In questo caso, devi solo installare l'unità clonata sul tuo laptop e avviare normalmente.

Tuttavia, per clonare l'unità corrente, è necessario un adattatore da SATA a USB . Collega la tua nuova unità a stato solido all'adattatore SATA / USB, quindi collega l'adattatore a una porta USB del tuo laptop. Il tuo laptop dovrebbe rilevare il tuo nuovo SSD come disco rigido esterno.

satatousb

La clonazione non è semplice come il trascinamento dei file. Tutto deve essere copiato, comprese le parti dell'unità che consentono a Windows di utilizzarlo come dispositivo di avvio. Un numero crescente di produttori di SSD raggruppa il software di clonazione con i loro dispositivi, ma se sei da solo, dai un'occhiata a Norton Ghost , Acronis True Image e Paragon Drive Copy .

Se non vuoi pagare, prova MiniTool , Clonezilla e Acronis . Ricorda solo che il software gratuito potrebbe non offrire assistenza ai clienti se sei confuso sul software o su come funziona.

Se cloni l'unità, assicurati di eseguire comunque il backup dei dati essenziali poiché la clonazione non è affidabile al 100%.

Come eseguire l'installazione

Trova una superficie piana con una buona illuminazione in cui puoi lavorare senza distrazioni. Metti il tuo laptop sottosopra con l'alimentazione scollegata e la batteria scarica, se possibile.

Dovresti vedere un pannello ritagliato di plastica nella parte inferiore, che è coperto da più viti. Alcuni laptop avranno due pannelli, nel qual caso dovresti rimuovere quello contrassegnato dal simbolo del disco rigido, un'incisione che assomiglia a tre dischi impilati.

laptopssd1

Alcuni laptop non hanno ritagli, il che significa che dovrai togliere l'intero fondo e comporta molte più viti. Assicurati di tenerne traccia anche tu: una borsa Ziploc funziona meglio perché tiene insieme le viti in modo che non rotolino dal tavolo.

Una volta rimosse le viti, sollevare delicatamente il pannello ritagliato con un oggetto appuntito. Sei su un torrente senza una paletta se quel pannello si rompe, quindi non essere forzato – basta sollevarlo delicatamente. Se una sezione sembra testarda, prova invece ad allentare un altro lato.

laptopssd2

Con il pannello spento, il disco rigido è esposto. In un laptop moderno, i dischi rigidi sono generalmente coperti da staffe metalliche o involucro metallico con una linguetta collegata. Estrarre delicatamente la linguetta verso l'alto e verso l'alto per rimuovere l'unità. Alcuni laptop avranno un connettore allentato, nel qual caso il cavo e il connettore SATA inizieranno ad andare con l'unità. Staccalo.

laptopssd4

Se il tuo laptop utilizza una staffa, noterai che l'unità è fissata alla staffa mediante viti (di solito quattro). Rimuoverli per staccare l'unità, quindi posizionare il nuovo SSD nella staffa e utilizzare le stesse viti rimosse per fissarlo. Se il laptop non utilizza una staffa, è sufficiente eliminare qualsiasi involucro utilizzato dall'unità precedente.

Ora reinserisci l'unità nel vano e collegala al connettore SATA utilizzato dalla vecchia unità. Ricorda, i connettori SATA hanno una spina diritta o a forma di L , il che rende molto difficile l'installazione in modo errato. Non dovresti usare molta forza se stai installando correttamente la nuova unità.

laptopssd5

Sostituisci il pannello, sostituisci le viti e il gioco è fatto.

Come usare la tua nuova unità

Se hai scelto di reinstallare il tuo sistema operativo, il passaggio successivo è semplice: inserisci il disco di installazione o il disco di ripristino e reinstalla. Non c'è niente di speciale da fare. Segui semplicemente i passaggi suggeriti dalla procedura guidata di installazione.

Cosa succede se non si dispone di un'unità ottica? Di solito è possibile reinstallare il sistema operativo da una chiavetta USB, un disco rigido esterno o altri metodi di archiviazione. Per Windows, avrai bisogno di un altro PC per scaricare il sistema operativo da Microsoft. Una volta avviata l'installazione, Windows farà riferimento alla chiave di licenza incorporata nella scheda madre del laptop.

BurnAware

Se si dispone di una versione diversa di Windows, è possibile utilizzare BurnAware Free per creare un disco di avvio dal disco di Windows esistente. È possibile utilizzare lo stesso software per trasformare un disco del software di clonazione di unità in un file di chiavetta USB avviabile.

Coloro che hanno clonato il proprio disco in genere non devono fare nulla in più: basta avviare e andare. Tuttavia, potresti vedere un'interfaccia per finalizzare il clone, rendendolo avviabile per il tuo PC.

Infine, il tuo nuovo disco rigido non ha bisogno di un'installazione driver aggiuntiva per funzionare. Tuttavia, potrebbe essere fornito con un disco di strumenti software per una facile gestione dell'unità. Se non è stato spedito alcun disco, come potrebbe essere il caso, se è stata acquistata un'unità nuda, è possibile scaricare il software dalla pagina di supporto del produttore.

Ecco fatto: il tuo nuovo SSD è installato per offrire tempi di caricamento del software estremamente rapidi. Godere!

Raccomandazioni degli editori

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...