certnews logoSiemens segna progetti significativi di infrastrutture di ricarica del bus

Gli autobus elettrici sono fondamentali per ridurre l'inquinamento atmosferico e acustico nelle città e quindi migliorare la qualità della vita. Basta avere un eBus che percorre circa 200 km al giorno per risparmiare circa 60 tonnellate di CO 2 all'anno, anche rispetto ai più moderni autobus diesel. Per questo motivo, l'elettrificazione del trasporto pubblico locale è spesso un aspetto essenziale delle misure climatiche nelle città.

"Il deposito sarà la nuova sede della nostra flotta eBus, che espanderemo successivamente nei prossimi anni", ha dichiarato Josef Hasler, amministratore delegato di VAG. “Siamo molto lieti di collaborare con Siemens per far avanzare ulteriormente la nostra strategia di mobilità elettrica per i trasporti pubblici locali. Con l'esperienza dell'azienda tecnologica sia nella rete che nelle soluzioni di ricarica, siamo in grado di progettare il deposito di ricarica per la massima efficienza e garantire un'elevata disponibilità per la nostra flotta eBus. eMobility è il futuro, anche nel settore degli autobus. Ricaricati di elettricità verde, gli autobus creano un valore reale per l'ambiente, il clima e i cittadini e contribuiscono in modo significativo alla trasformazione dei trasporti. "

In un totale di 39 parcheggi nell'innovativo porto eBus di VAG, l'infrastruttura di ricarica di Siemens supporterà la ricarica simultanea di un massimo di 20 autobus durante la notte o durante altre interruzioni operative.

Per collegare il deposito alla rete elettrica pubblica, Siemens installerà una serie di sistemi elettrici, tra cui apparecchiature a media tensione e trasformatori. L'alimentazione all'interno del deposito verrà distribuita alle singole stazioni di ricarica tramite quadri a bassa tensione.

Il sistema di ricarica sarà composto da 20 stazioni di ricarica Sicharge UC 200. Ognuno di questi può fornire fino a 150 kW, alimentando due posti auto tramite un cavo di ricarica e un connettore.

"Per la ricarica dei depositi, è fondamentale integrare i processi di ricarica nell'infrastruttura e nei flussi di lavoro esistenti nel miglior modo possibile", ha spiegato Jean-Christoph Heyne, Responsabile delle reti future di Siemens Smart Infrastructure. “All'inizio, in fase di progettazione, esaminiamo quanta elettricità è disponibile sul posto e quanti autobus devono caricare contemporaneamente. Con il nostro portafoglio, stiamo aiutando VAG Nuremberg a impostare la ricarica elettrica in uno dei loro primi grandi depositi sia per flessibilità che per efficienza economica ".

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...