certnews logoSandy Munro pensa che il negozio di vernici Tesla Fremont sia un pezzo di spazzatura

Gli ingegneri sanno a memoria che non c'è niente di più insolito di due auto identiche dello stesso modello. Se uno è prodotto in una fabbrica e l'altro in uno diverso, le discrepanze possono essere schiaccianti. Questo è ciò che Sandy Munro crede che accadrà alla Model 3 e alla Model Y quando saranno realizzate alla Tesla Giga Austin.

È un collaboratore del canale YouTube di E for Electric e lo ha menzionato nel suo ultimo video con Alex Guberman. Munro è andato anche oltre affermando che pensa che il reparto di verniciatura di Fremont sia "un pezzo di spazzatura", per mantenere le cose in termini che non faranno arrossire nessuno. I lettori frequenti sanno quanto spesso abbiamo coperto i problemi di verniciatura della Model 3 e persino della Model Y.

Sandy Munro

Secondo l'ingegnere, la qualità può migliorare "drasticamente" semplicemente producendo le stesse cose in fabbriche diverse. Abbiamo già sentito che la Model 3 prodotta a Giga Shanghai è molto migliore di quella prodotta a Fremont . E non ne dubitiamo.

Munro menziona molte situazioni in cui cambiare un'auto da una fabbrica all'altra era ciò che era necessario per migliorare i livelli di qualità. I lavoratori che erano orgogliosi di ciò che stavano assemblando divennero essi stessi ispettori della qualità. Ognuno di loro era disposto a prendersene cura. Nella sua esperienza, quando tutti si sentono responsabili di ciò che è in produzione, il guadagno di qualità è enorme.

Fabbrica Tesla Fremont

Questo non significa necessariamente che i lavoratori californiani siano peggiori di quelli texani. Essendo il primo e unico stabilimento di Tesla per auto complete negli Stati Uniti, Fremont è sotto pressione. Deve pompare un gran numero di veicoli non solo a causa della domanda, ma soprattutto per mantenere Tesla in ombra, sia con la consegna di queste auto che con la garanzia di crediti di carbonio.

Indipendentemente da ciò, Fremont deve migliorare il suo gioco. Munro racconta la storia di una Model S che ha visto circa un anno e mezzo fa, che è stata praticamente ricostruita in una carrozzeria. Nelle sue parole, quelli erano problemi di produzione che avrebbero dovuto essere risolti "eoni fa".

L'ingegnere sottolinea che Tesla deve assumere "crackerjacks" nella produzione per i suoi nuovi impianti. Abbiamo già detto quello che ha fatto Jérome Stoll per la Renault in Brasile : ha contribuito a cambiare la percezione che le persone avevano delle auto francesi lì. L'azienda, infatti, avrebbe già dovuto assumere uno come lui, preferibilmente non per recuperare una cattiva reputazione nel controllo qualità, ma per stabilirne una buona fin dall'inizio.

Munro afferma anche che gli acquirenti di Tesla sono diversi dalla maggior parte delle persone e sono disposti a guardare dall'altra parte sui problemi che le auto presentano. Il problema è che l'azienda non può vendere più e più volte alle stesse persone. Se vuole espandersi, deve conquistare le persone che richiedono una migliore qualità costruttiva e tranquillità. Di recente abbiamo fornito qui l'esempio di Héctor Rojas Olivo: tra i numerosi problemi che ha avuto con la sua Model Y, le porte posteriori hanno immagazzinato l'acqua .

Senza questo controllo di qualità più rigoroso, le persone preferiranno le Tesla texane rispetto a quelle prodotte in California. In altre parole, queste piante competeranno ed è molto probabile che Fremont ne risentirà maggiormente. Per quello che dice Munro, potrebbe anche chiudere se non migliora: è quello che succede per le fabbriche con record di cattiva qualità.

Fonte: E per Electric

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...