certnews logoCome viene calcolata l'autonomia delle auto elettriche?

Questo articolo ci arriva per gentile concessione di EVANNEX , che produce e vende accessori Tesla aftermarket. Le opinioni ivi espresse non sono necessariamente le nostre su InsideEVs, né siamo stati pagati da EVANNEX per pubblicare questi articoli. Troviamo interessante il punto di vista dell'azienda come fornitore aftermarket di accessori Tesla e siamo disposti a condividere il suo contenuto gratuitamente. Godere!

Pubblicato su EVANNEX il 16 agosto 2020 da Matt Pressman

Guest post: Blane Erwin, Current Automotive

Sopra: Tesla's Model Y (foto di Casey Murphy, EVANNEX )

La gamma ottiene i titoli . Guadagna i diritti di vanteria delle case automobilistiche o concede ai concorrenti diritti di derisione. L'autonomia è ciò che determina se un veicolo elettrico si adatterà o meno allo stile di vita di qualcuno. I veicoli elettrici a corto raggio come la Fiat 500e da 84 miglia sono ottimi pendolari, mentre i veicoli elettrici a lungo raggio da oltre 200 miglia possono fare ( praticamente ) tutto ciò che un'auto a gas può fare di meglio.

Negli Stati Uniti, l'Environmental Protection Agency è responsabile del test e della valutazione del risparmio di carburante di tutti i veicoli stradali e la metodologia utilizzata per valutare l'autonomia dei veicoli elettrici è in realtà molto vicina a quella utilizzata per testare i veicoli convenzionali.

IL DINAMOMETRO EI CICLI DI GUIDA

L'EPA testa le auto su un dinamometro, noto anche come banco prova. Un banco prova è un po 'come un tapis roulant per auto: l'auto è posizionata su rulli in modo che l'auto possa essere "guidata" rimanendo bloccata in posizione. Dynos può essere utilizzato per raccogliere tutti i tipi di dati sulle prestazioni di un'auto, come la potenza e il risparmio di carburante. L'EPA è ovviamente più interessato a quest'ultimo.

Al banco prova, i veicoli vengono sottoposti a diversi cicli di guida, in cui le auto vengono accelerate o rallentate per raggiungere le velocità prescritte per simulare diversi tipi di guida. I due cicli importanti a cui vengono sottoposti i veicoli elettrici sono l'Urban Dynamometer Driving Schedule (UDDS) e l'HWFET (Highway Fuel Economy Driving Schedule).

Il ciclo UDDS simula la guida in città stop-and-go portando il veicolo di prova alla velocità e riportandolo a zero. Viene utilizzato per misurare il risparmio di carburante della città.

Sopra: velocità target durante il test UDDS dell'EPA (Fonte: epa.gov)

Il ciclo HWFET simula la guida in autostrada a velocità sostenuta portando il veicolo alla massima velocità, quindi facendolo fluttuare tra varie velocità nell'intervallo di 30-60 mph nel corso del test. Le ruote non si fermano completamente fino alla fine. Questo test misura il risparmio di carburante in autostrada.

Sopra: velocità target durante il test HWFET dell'EPA (Fonte: epa.gov)

RATING GAMMA VEICOLI ELETTRICI

Il miglior test EPA per la misurazione dell'autonomia dei veicoli elettrici è noto come procedura di prova per città / autostrade a più cicli. Per questo, l'EPA caricherà completamente un veicolo, lo lascerà parcheggiato durante la notte e lo metterà sul banco prova la mattina seguente.

Il veicolo elettrico viene quindi sottoposto a più cicli UDDS e HWFET fino a quando la batteria non è completamente scarica e l'auto non può più guidare. Il banco prova il numero di miglia percorse dal veicolo elettrico durante i test per fornire un numero di autonomia preliminare.

L'auto viene quindi collegata al caricabatterie fornito dalla casa automobilistica e ricaricata completamente. Il caricabatterie si trova su un misuratore per misurare con precisione quanta elettricità consuma il caricabatterie durante la ricarica, inclusa l'elettricità persa a causa dell'inefficienza. Quindi, l'EPA esegue alcuni calcoli per determinare l'efficienza del veicolo, misurata in miglia per gallone equivalente (MPGe).

I numeri del test in ambiente chiuso a temperatura ambiente e velocità relativamente basse in genere sovrastimano la quantità di autonomia e di efficienza che un veicolo elettrico vedrebbe nell'uso reale. Ad esempio, la Tesla Model Y percorrerà 451 miglia con la procedura di test Multi-Cycle City / Highway, che è una gamma molto più alta di quella che chiunque potrebbe effettivamente vedere guidando l'auto in condizioni normali. L'EPA moltiplicherà per 0,7 i numeri preliminari di autonomia e efficienza dei test per fornire una valutazione finale più in linea con ciò che i conducenti possono aspettarsi dalle loro auto. Per la Model Y, sono 316 miglia di autonomia.

Alla fine della giornata, le valutazioni dell'autonomia dei veicoli elettrici sono una stima, proprio come i numeri MPG sono solo stime per le auto a gas. L'EPA e le case automobilistiche non possono garantire che un determinato guidatore di una determinata auto sperimenterà i numeri stimati. I conducenti più aggressivi saranno meno efficienti e di conseguenza vedranno meno autonomia. Anche i veicoli elettrici non andranno così lontano quando fa freddo .

L'importante è avere un veicolo elettrico con un'autonomia sufficiente per soddisfare le tue esigenze di guida. Qualunque siano queste esigenze, c'è un EV là fuori che le soddisferà.

===

Fonte: Current Automotive ; Nota del redattore: Current Automotive è il primo rivenditore di auto negli Stati Uniti incentrato esclusivamente su auto elettriche usate lanciate da due ex dipendenti Tesla.

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...