certnews logoBYTON sospende le operazioni e gli impiegati di Furloughs, il futuro è incerto

Colpiti duramente dalla crisi COVID-19 , stiamo sapendo che BYTON ha sospeso le operazioni e ha sparso la maggioranza dei suoi dipendenti in tutto il mondo per 6 mesi. Rimarrà solo un piccolo team per il processo decisionale della direzione.

È deludente sentire, ma non del tutto sorprendente. La pandemia di COVID-19 ha e continuerà a fare il suo giro su tutta l'industria automobilistica. Le startup a corto di liquidità senza entrate commerciali sono particolarmente vulnerabili.

Due mesi fa, quando abbiamo riferito che BYTON aveva trasferito il 50% dei suoi dipendenti negli Stati Uniti , la speranza era che BYTON avrebbe continuato le sue attività in Cina. Ora sappiamo che non sta succedendo. Sono stato in grado di raggiungere un rappresentante BYTON e ottenere il seguente commento:

Come ovunque, COVID-19 ha posto grandi sfide ai finanziamenti e alle operazioni commerciali di BYTON. Di conseguenza, il Consiglio di Amministrazione e la gestione hanno deciso che la società sospendere temporaneamente le sue operazioni commerciali in Cina dal 1 ° luglio per i prossimi sei mesi. Anche le operazioni nelle altre regioni sono state colpite. Durante questo periodo, la maggior parte dei dipendenti in Cina sarà licenziata, mentre solo un piccolo gruppo del team sarà tenuto in attesa di possibili esigenze aziendali. La direzione e gli azionisti di BYTON stanno lavorando a stretto contatto l'uno con l'altro sulla tabella di marcia per lo sviluppo futuro dell'azienda.

BYTON aveva pianificato di portare il SUV M-Byte sul mercato in Cina alla fine del 2020 e, prima del COVID, tutte le indicazioni erano che la fabbrica e il veicolo erano sul bersaglio. A marzo, BYTON ha annunciato che la fabbrica era di nuovo funzionante dopo un breve arresto a causa della pandemia, e avevano ripreso a produrre M-byte di pre-produzione a fini di validazione. Ho guidato un M-Byte al CES all'inizio di quest'anno e il SUV sembrava e si sentiva abbastanza vicino ad essere pronto per la produzione.

Abbiamo trovato un tweet del 23 giugno dall'account @DKurac che sosteneva voci secondo cui BYTON doveva quattro mesi di retribuzioni ai dipendenti e che il potere era stato interrotto nei suoi uffici di Pechino e Shanghai, così come nella sua fabbrica di Nanchino a causa dell'utilità scaduta fatture. Tuttavia, non siamo stati in grado di comprovare tali affermazioni.

Continueremo a monitorare la situazione e risponderemo una volta che avremo maggiori dettagli. Tuttavia, per ora, non sta andando bene per BYTON e i suoi dipendenti.

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...