certnews logoAnalisi: con Bronco, F-150 e Mustang Mach-E, Ford illumina il suo futuro

Al Detroit Auto Show del 2016, Ford ha usato la sua conferenza stampa non per lanciare un'auto (come è tradizionale) ma per proclamare la sua intenzione di passare da un'azienda automobilistica a un'azienda automobilistica e della mobilità . Il servizio che hanno lanciato quel giorno, chiamato FordPass , non ha ancora rivoluzionato l'esperienza automobilistica. Ma gli ultimi sei mesi alla Ford hanno dimostrato che è ancora interessato alla diversificazione. I debutti della Mustang Mach-E , dell'F-150 e del rinnovato Bronco , oltre a un cambio di leadership che ha elevato Jim Farley, ex capo di nuovi affari, tecnologia e strategia, indicano che Ford sta diventando seria per diventare più di un semplice casa automobilistica.

Questi tre lanci sono stati importanti per l'azienda per tutti i soliti motivi (entrate continue, possibilità di essere di nuovo migliori di Ram, ecc.), Ma servono anche come segnali chiari che Ford è finalmente nelle fasi di esecuzione del suo piano per diventare quella società di mobilità. L'F-150 porta aggiornamenti over-the-air sul mainstream. Ne deriva la possibilità di risparmiare enormi quantità di tempo e denaro sulle correzioni in garanzia, ma anche un punto d'appoggio per i piani di Ford di raccogliere e vendere i dati dei suoi clienti. Mustang Mach-E e Bronco sono il frutto di una strategia più semplice: Ford sta trasformando i suoi modelli più venduti in marchi di lifestyle.

Non c'è stata nessuna piccola angoscia nella comunità automobilistica quando Ford ha lanciato un SUV elettrico con un badge pony sulla griglia anteriore. Abbiamo detto che la decisione di espandere il marchio Mustang in quella particolare direzione ha reso il mondo un "luogo più triste". Ma per Ford, la condivisione del nome è un riconoscimento del fatto che anche un buon EV ha bisogno di cavalcare sulle falde per riuscire. Questa primavera, una fonte della Ford ha dichiarato ad AutoWeek che dovremmo abituarci tutti a pensare alla Mustang come a una semplice muscle car. Ford è aperta all'aggiunta di più membri alla famiglia, tra cui ibridi, berline e più veicoli elettrici e crossover.

Mentre l'espansione della famiglia Mustang oltre la muscle car e Mach-E è ancora tecnicamente una voce, Ford ha confermato questo mese che Bronco sarà un marchio a sé stante. Ford si riferisce a Bronco come a un "marchio all'aperto" e afferma che oltre all'acquisto dei Broncos stessi (finora ci sono tre: Broncos a due e quattro porte e il crossover più domatore di Bronco Sport) i clienti saranno in grado di acquistare fuoristrada istruzioni e acquisti da un elenco sempre crescente di accessori a marchio Bronco. C'è anche una comunità online indipendente "per appassionati, da appassionati". Lo chiameremmo "per gli appassionati, dalla Ford Motor Company", ma pomodoro pomodoro.

Ford non sta più chiedendo ai suoi clienti cosa vogliono guidare. Sta chiedendo loro chi sono e quindi fornendo una gamma di scelte basate sulla risposta. Ti piace il design elegante, vivi in un centro urbano e dai la priorità alle prestazioni di guida? Ti adatterai perfettamente alla famiglia Mustang. Nel suo lancio nel Bronco, Ford ha cantato il richiamo del selvaggio, commentando le "sezioni della mappa che i mapmakers non hanno ancora ottenuto". Questa è una straordinaria cancellazione del duro lavoro svolto dalla gente su Google Maps, ma ti viene l'idea. Se possiedi un dispositivo di raffreddamento Yeti, sei un cliente Bronco. E le offerte di entrambi questi pilastri del marchio offriranno gli aggiornamenti over-the-air e il tracciamento dei dati che Ford afferma migliorerà l'esperienza di proprietà (e farà risparmiare o fare soldi alla compagnia).

La vecchia preoccupazione era basata sull'idea che il car sharing e altri modelli di proprietà non tradizionali avrebbero eroso le relazioni con i clienti con le singole case automobilistiche e avrebbero minacciato il volume delle vendite. Il futuro del car-sharing è meno certo che mai, e alcuni analisti ora credono che la domanda di auto potrebbe essere permanentemente inferiore a causa dei cambiamenti negli stili di vita post-coronavirus degli americani. In quel mondo, la nuova strategia di Ford – per costruire un business che non si basa esclusivamente sulla vendita di automobili – sta iniziando a dare un senso.

Questo contenuto viene creato e gestito da terze parti e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io

Notizia certa monitorata da certnews, clicca qui se vuoi aprire una segnalazione

Potrebbero interessarti anche...