Rolling Spider & Jumping Sumo di Parrot atterrano in Italia

26 settembre 2014 - Fonte: http://www.cellularmagazine.it/blog

I nuovi MiniDrones di Parrot Rolling Spider e Jumping Sumo – robot ultra tecnologici pilotabili con smartphone o tablet e personalizzabili con gli sticker in dotazione – sono disponibili presso i punti vendita delle principali catene di elettronica di consumo in Italia. Per trovare il punto vendita più vicino a voi basterà accedere a questa pagina […]

Post Originale: Rolling Spider & Jumping Sumo di Parrot atterrano in Italia su http://www.CellularMagazine.it. Seguici anche su ...

Leggi il seguito »

Google e Apple prede dell’FBI: i device criptati accendono il dibattito

26 settembre 2014 - Fonte: http://www.webtrek.it
James B. Comey, direttore dell'FBIDopo le polemiche che si sono sollevate come conseguenza alle possibili intercettazioni da parte dell’NSA, sia Google che Apple hanno pensato bene di avviare la produzione di smartphone criptati. In questo modo tanto i futuri smartphone Android L quanto i prossimi device iOS 8 potrebbero presentarsi sotto forma di dispositivi criptati, ovvero praticamente inaccessibili da chiunque […]...

Leggi il seguito »

Risolto un bug nell’estensione desktop di Hangouts

26 settembre 2014 - Fonte: http://www.tuttoandroid.net

Qualche giorno fa l’applicazione di messaggistica di Google, Hangouts, si è aggiornata alla versione 2.3 introducendo molte novità tra cui una nuova interfaccia grafica e la possibilità di effettuare chiamate vocali gratuite tra utenti Hangouts. Questo aggiornamento, oltre alle novità, ha portato alcuni bug nella versione per PC desktop che, ricordiamo, è utilizzabile tramite un’estensione di […]

L'articolo Risolto un bug nell’estensione desktop di Hangouts è stato pubblicato originariamente su Tutto Android.

...

Leggi il seguito »

L’FBI attacca Android e iOS 8: troppa privacy ignora la legge

26 settembre 2014 - Fonte: http://www.chimerarevo.com

Il cosiddetto “datagate” rivelato l’estate scorsa da Edward Snowden ha provocato un vero e proprio scossone nel rapporto di fiducia instaurato, fino a quel momento, tra gli utenti ed i fornitori di servizi: gli utilizzatori dei servizi Microsoft, Google, Apple e di qualsiasi altra big coinvolta nel presunto spionaggio messo in atto dalla NSA hanno iniziato a temere per la propria privacy con petizioni, class-action o addirittura veri e propri abbandoni di tali servizi.

La risposta dei principali protagonisti, anche se data in forme differenti, è stata sempre la stessa: nonostante l’influenza costoro sono comunque “costretti”...

Leggi il seguito »

Il capo dell’ FBI guarda alla tutela della privacy da parte di Apple e Google

26 settembre 2014 - Fonte: http://www.ispazio.net

Date le nuove funzioni come Apple Pay e gli ultimi scandali come quello che ha coinvolto le star di Hollywood, il mondo guarda con maggiore diffidenza l’inserimento dei propri dati all’interno di un form sul web. Anche le autorità arricciano il naso pensando ai danni che potrebbero verificarsi in seguito ad eventuali crack dei sistemi di sicurezza. In particolare il capo dell’ FBI James Comey tiene gli occhi puntati su Google e Apple.

privacy

La paura di Comey, come egli stesso afferma, è che i nuovi mezzi messi a disposizione...

Leggi il seguito »

Google Play: gli sviluppatori di app a pagamento devono rispondere entro 3 giorni lavorativi

26 settembre 2014 - Fonte: http://android.hdblog.it

Google è in procinto di pubblicare un aggiornamento sui termini e condizioni degli sviluppatori, con una novità molto interessante per noi consumatori: per le app a pagamento (incluse quelle con acquisti in-app), gli sviluppatori devono rispondere alle richieste di supporto entro tre giorni lavorativi al massimo. Eventuali trasgressioni alla regola porteranno al ban dell'app, oltre a conseguenti valutazioni basse, minor visibilità, eccetera.

For paid...

Leggi il seguito »

L’FBI è preoccupata dalla nuove politiche della privacy adottate da Google e Apple

26 settembre 2014 - Fonte: http://mobile.hdblog.it

Il recente scandalo "Datagate" ha visto l'agenzia per la sicurezza nazionale USA (NSA) al centro di un ciclone di accuse, a causa delle intercettazioni di massa effettuate da quest'ultima ai danni di ignari cittadini americani e non solo. In un mondo sempre più digitalizzato e interconnesso, la privacy diventa un argomento sempre più scottante, dal momento che i mezzi di oggi permettono di "esporre pubblicamente" la propria vita privata facilmente.

Capita quindi che sempre più utenti pretendano che i propri...

Leggi il seguito »

Motorola Shamu, finalmente trapela una foto reale con confronto LG G3 | Aggiornato

26 settembre 2014 - Fonte: http://android.hdblog.it

Finalmente dopo avvistamenti in Paesi esotici, benchmark e ancora benchmark, Motorola Shamu si mostra nella prima foto reale. Confrontandolo con il device a fianco, un LG G3 marchiato AT&T, possiamo renderci conto delle imponenti dimensioni del phablet. L'ipotesi del display da 5.9 - 6 pollici è del tutto sensata,...

Leggi il seguito »

Motorola Nexus 6 / X Shamu: ecco una prima, probabile, foto a confronto con LG G3

25 settembre 2014 - Fonte: http://www.androidworld.it

motorola final

Dopo le nuove voci risalenti a ieri sera a riguardo del nuovo Motorola Nexus 6 (o Nexus X), nome in codice Shamu, ecco arrivare una prima, probabile, foto che confermerebbe le dimensioni del display e che collocherebbe il prossimo dispositivo di casa Google nella famiglia dei phablet.

LEGGI ANCHE: ...

Leggi il seguito »

L’FBI contro la politica di protezione della privacy portata avanti da Apple

25 settembre 2014 - Fonte: http://www.mondocellulari.com

Il direttore dell’FBI James Comey ha espresso la sua preoccupazione per la decisione presa da Apple e Google di crittografare le informazioni memorizzate sugli smartphone. Per questo motivo, Comey ha chiesto un incontro con i responsabili delle due aziende.

screen-shot-2014-09-14-at-01-51-57

Con iOS 8, infatti, per Apple è impossibile conoscere il contenuto dei messaggi iMessage e di altre informazioni memorizzate su iPhone, in quanto il tutto viene crittografato con chiavi private. Questo renderà molto difficile per gli inquirenti trovare...

Leggi il seguito »